Gaydon – L’Aston Martin ammaina la Union Jack e issa il Tricolore italiano. Il mitico brand inglese, diventato ancora più famoso per le auto di James Bond 007, ha annunciato oggi di aver raggiunto l’accordo per una nuova partnership con Investindustrial, il Gruppo finanziario che fa capo ad Andrea C. Bonomi. L’operazione prevede un aumento di capitale, pari a 150 milioni di sterline (186 milioni di euro) che corrispondono al 37,5% delle azioni della società di Gaydon, interamente sottoscritto da Investindustrial.
<<Sono lieto che Investindustrial abbia deciso di diventare un importante investitore in Aston Martin – ha detto David Richards, presidente di Aston Martin – Con il sostegno di Investment Dar abbiamo compiuto notevoli progressi nel corso degli ultimi cinque anni ponendo le basi per il successo come uno dei leader a livello mondiale tra i costruttori di automobili sportive di lusso. Il nuovo sostegno di Investindustrial riflette e sostiene la posizione unica di Aston Martin nel settore. Con questa partnership e la prosecuzione dell’impegno di Investment Dar guardiamo avanti con i nostri azionisti, per realizzare la nostra visione e interessanti progetti per il futuro>>.
La produzione di Aston Martin resterà presso a Gaydon nel Warwickshire, nel moderno impianto in cui una qualificata forza lavoro formata da 1.600 dipendenti assembla l’attuale gamma di auto sportive.

NO COMMENTS

Leave a Reply