Belsko Biala – Fiat Auto Poland, divisione polacca della Casa torinese, prevede un’eccedenza di circa 1.500 lavoratori nello stabilimento di Tychy. L’annuncio è stato dato nel corso di un incontro a Bielsko Biala, tra Fiat Auto Poland e le organizzazioni sindacali alla luce dell’andamento dei mercati e delle previsioni negative per il futuro.
<<Fiat Auto Poland – si legge in una nota dell’azienda- ha espresso alle organizzazioni sindacali la volontà di iniziare immediatamente una trattativa per trovare soluzioni compatibili per la gestione delle eccedenze. Nel frattempo ha già avviato la procedura di legge per la riduzione colletiva di personale. Il taglio è reso necessario dal forte calo dei volumi produttivi. Quest’anno, infatti, la produzione non raggiungerà le 350mila vetture rispetto alle oltre 600mila del 2009 e, per il 2013, in base alle prospettive della domanda di mercato viene stimata una produzione inferiore a 300mila vetture>>.
 Da queste considerazioni è scaturita la necessità di modificare l’organizzazione dello stabilimento, passando da tre a due turni lavorativi e di rivedere la struttura commerciale che sarà adattata allo scenario attuale.