Roma – 328 euro: è questo il risparmio che una famiglia può ottenere se utilizza un’auto a metano (piuttosto che una a benzina) per andare da Milano a Palermo (e ritorno) a passare le festività natalizie, avendo anche la possibilità, al ritorno, di portare con sé un po’ di prodotti tipici della propria terra. Il tragitto da percorrere è di circa 3.000 chilometri (considerando andata e ritorno) e la spesa per il carburante (considerando i prezzi aggiornati al 13 dicembre) con un’auto a benzina è di 526 euro, mentre con un’auto a metano è di soli 198 euro, con una differenza a favore del metano, come si è detto, di 328 euro.
Questo dato risulta da un’elaborazione dell’Osservatorio Metanauto, struttura di ricerca sul metano per autotrazione.
<<Oggi – dichiara Dante Natali, presidente di Federmetano ed a capo dell’Osservatorio Metanauto – è particolarmente importante mettere in rilievo le opportunità di ottenere risparmi economici, anche in considerazione dell’incerta congiuntura che stiamo attraversando. La convenienza economica garantita dai veicoli a metano è sempre più apprezzata e lo testimonia il fatto che in un mercato automobilistico in piena crisi le vendite di veicoli a metano continuano a crescere. Le auto a metano, poi, hanno un livello di emissioni sensibilmente inferiore rispetto a quelle alimentate in maniera tradizionale; il metano è un carburante ecologico, che nasce pronto per l’uso e che non è causa di inquinamento indotto da trasporto, in quanto, a differenza degli altri carburanti, non necessita del trasporto con autocisterne che a loro volta hanno emissioni inquinanti. Oggi la rete di distribuzione del metano in Italia si avvia a raggiungere la quota di mille punti, ed è diffusa su tutto il territorio nazionale, con piani di sviluppo che privilegiano il rafforzamento della rete autostradale in tempi piuttosto brevi>>.
L’Osservatorio Metanauto ha fornito altri esempi della convenienza dell’uso di auto a metano, considerando anche chi vuole passare le ferie sulla neve e chi è interessato ad una visita alle città d’arte. Per chi vuole andare a sciare il risparmio possibile utilizzando un’auto a metano, rispetto ad una a benzina, è di 219 euro se si va da Napoli a Courmayeur e di 208 euro se si va da Bari a Bolzano. Chi invece vuole approfittare delle ferie natalizie per visitare luoghi d’arte e musei, può risparmiare 263 euro se va da Roma a Vienna e 87 euro se va da Udine a Firenze.