Nel 2012 gli italiani hanno speso per manutenzioni e riparazioni auto 26.919 milioni di euro. Il dato, diffuso dall’Osservatorio Autopromotec, è di assoluto rilievo e, per la prima volta nella storia della motorizzazione del nostro Paese, supera la spesa sostenuta per l’acquisto di nuove auto (26.515 milioni di euro).
Nonostante il sorpasso, la spesa per l’assistenza alle autovetture nel 2012 è però calata. Rispetto al 2011 vi è infatti una contrazione del 10,5%. Il dato del 2012 è comunque sorprendente perché la frenata delle vendite di auto nuove avrebbe dovuto avere un effetto di segno contrario. Il mantenere in esercizio auto ormai mature per la sostituzione, o addirittura per la rottamazione, comporterebbe infatti un maggior ricorso alla manutenzione.
Nella prima fase della crisi che stiamo vivendo questo effetto si è verificato ma, con l’aggravarsi e il perdurare della crisi, gli automobilisti si sono visti costretti a rinunciare sempre più spesso anche ai servizi di officina.