Milano – Presentato alla stampa e a tutti i media il nuovo San Carlo Team Italia. Una realtà nuova, fresca. San Carlo inizia una nuova avventura nel mondo delle due ruote ricominciando dai giovani. Sarà il Title sponsor del Team Italia FMI (Federazione Motociclistica Italiana) nel Campionato del Mondo MotoGP classe Moto3 e nel Campionato Europeo classe Stock 600.
Un’iniziativa alla quale si aggiunge il progetto quinquennale “Talenti Azzurri”, sempre in collaborazione con la FMI, per dare sostegno ai giovani e giovanissimi piloti. Il sostegno sarà attuato con borse di studio riservate ai piloti del CIV, il Campionato Italiano Velocità, e della PreGP, e contribuendo ad una diminuzione dei costi di iscrizione trasversale per tutti i partecipanti ai Campionati MiniGP e Minimoto.
<<Sono orgoglioso e felice di annunciare la collaborazione per questa stagione agonistica 2013 con il Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana – ha detto Alberto Vitaloni,presidente San Carlo -. Insieme saremo presenti nel Campionato del Mondo MotoGP classe Moto3 con i giovani talenti Fenati e Bagnaia: una bella avventura in una categoria da cui nascono i campioni del futuro. Questo a conferma del percorso di sostegno ai giovani che abbiamo intrapreso da alcuni anni in varie discipline sportive. Sono certo che stiamo gettando le basi per una collaborazione di successo con un Team con tanta voglia di fare>>.
<<Sono molto soddisfatto del recente accordo che vedrà impegnate due realtà italiane nel Campionato del Mondo MotoGP classe Moto 3 e nell'attività di sostegno ai giovani talenti – ha commentato Paolo Sesti, presidente FMI -. È certamente positivo che un marchio di riferimento come San Carlo si unisca alle nostre iniziative condividendo lo spirito e le finalità sportive che da sempre sono prerogativa della Federazione Motociclistica Italiana>>.
Nel 2013 il Team Italia FMI si schiera ai nastri di partenza con Romano Fenati (17 anni) e Francesco Bagnaia (16 anni) nel Motomondiale Moto3 (Roberto Locatelli è il coordinatore tecnico) e con Franco Morbidelli (18 anni) e Alessandro Nocco (16 anni) nell’Europeo Stock600 (Cristiano Migliorati coordinatore tecnico).
Puntare sui giovani è certamente il modo migliore per crearsi, in casa, i talenti di domani. Lo ricorda il papà di Marco Simoncelli, intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione del team, e lo ricordano soprattutto i primi risultati ottenuti dal progetto “Talenti Azzurri”: nel 2010, 2011 e 2012 i piloti italiani hanno vinto tutti i titoli europei nelle Minimoto e nelle MiniGp, e nel 2011 e 2012 sono stati conquistati in Spagna il Campionato Europeo 125Gp e Moto3.
In bocca al lupo per la nuova stagione che sta per cominciare, ragazzi!

DARIO CORTIMIGLIA