Milano – Citroen ha completato la gamma C3 inserendo in listino anche la C3 Picasso. Forme arrotondate e squadrate, forza e simpatia, modernità e fascino rétro, volume e fluidità: C3 Picasso concilia gli antagonismi per proporre un veicolo dal design innovativo, dotato di una personalità amabile e impertinente. La sua silhouette lineare e funzionale traduce la principale volontà di C3 Picasso: mettere le sue prestazioni al servizio del benessere degli utilizzatori, per accompagnarli in ogni situazione della vita. Grazie alla sua struttura particolarmente innovativa, C3 Picasso abbina compattezza e generosità di volumi. Lunga 4,08 m, larga 1,73 m e alta 1,62 m, presenta un frontale sorprendentemente compatto, e una parte posteriore che si sviluppa verticalmente. Questa inedita disposizione delle proporzioni offre ad ogni passeggero una notevole abitabilità. Il volume del bagagliaio non è certo da meno: fino a 500 litri sotto la cappelliera e in configurazione 5 posti. C3 Picasso reinventa la semplicità d’uso con una modularità facile e intuitiva, che permette di ottimizzare il volume disponibile in tempo record. I sedili posteriori sono frazionati e scorrono indipendentemente per 150 mm, per alloggiare comodamente oggetti di ogni dimensione. Sono facilmente richiudibili a scomparsa, con una mano sola e un solo gesto, grazie ai comandi di ribaltamento posti nella parte superiore dello schienale. Associata al pianale mobile del bagagliaio, questa funzione permette di ottenere un piano di carico assolutamente piatto fino a dietro la prima fila. Questa lunghezza può essere ulteriormente aumentata ripiegando a tavolino lo schienale del sedile del passeggero anteriore. Il posto di guida offre un’impareggiabile visibilità periferica, grazie all’innovativo parabrezza in tre parti, ai montanti allungati e ai sedili rialzati, che permettono di dominare la strada. Avvolto in una ampia superficie vetrata, l’abitacolo è luminosissimo. La superficie vetrata totale, una fra le più ampie del segmento, può infatti raggiungere 4,52 m2 con il tetto panoramico. Al volante di C3 Picasso, il piacere di guida assume una nuova dimensione, che diventa un punto di riferimento del segmento. La sua compattezza ed il raggio di sterzata ridotto ne fanno un veicolo molto maneggevole, in grado di destreggiarsi agilmente tra gli ostacoli della città. La tenuta di scocca, degna di una berlina, consente di dominare la strada in tutta tranquillità. C3 Picasso è infatti dotata di due motori benzina di nuova generazione, 1.4 VTi 95 cv e 1.6 VTi 120 cv, che vanno ad aggiungersi alle motorizzazioni diesel 1.6 HDi 90 cv e 1.6 HDi 110 cv FAP, a cui vengono riconosciute qualità e prestazioni. Il livello di emissioni di CO2 è contenuto: il 1.6 HDi 90 cv può addirittura raggiungere 125 g/km. Sulle versioni dotate di motori HDi, C3 Picasso si fregia del marchio ambientale Airdream, riconosciuto ai veicoli della gamma Citroën più rispettosi dell’ambiente. (ore 14:10)