Santa Clarita (California) – Honda  Performance Development e Magneti Marelli. hanno annunciato una partnership tecnica finalizzata allo sviluppo di componenti powertrain da utilizzare nel campionato IndyCar Izod. Secondo i termini della partnership, le due aziende faranno uso delle corrispettive risorse di Ricerca e Sviluppo per contribuire alle attività di Honda Performance Development nella Izod IndyCar Series.
E’ previsto che le due aziende amplino il programma per includere nella collaborazione tecnica altre competizioni motorsport di alta qualità, come ad esempio il Wec (Campionato del Mondo Endurance) e il North American Road Racing che a partire dal 2014 combinerà l’American Le Mans Series con il Campionato Grand-Am. 
<<Crediamo fermamente che la partnership tra HPD e Magneti Marelli sarà un’esperienza gratificante per entrambe le organizzazioni – afferma Steve Eriksen, vicepresidente di HPD Magneti Marelli ha una solida reputazione in fatto di eccellenza nel settore Ricerca e Sviluppo in ambito motorsport, e le sue capacità si sposano perfettamente con le nostre attività nel campo della R&S.  Riteniamo che la combinazione porterà velocemente a dei miglioramenti al nostro programma IndyCar Series, e potrà crescere con le attività di HPD in altre aree di competizione motoristica>>.
Per la Izod IndyCar Series HPD produce, prepara e sviluppa il motore Honda V6 turbo HI13RT per competizioni nel campionato da corsa su tracciato chiuso più veloce del mondo. Sette squadre e 12 piloti sfrutteranno la potenza della Honda nella campionato 2013, mentre il costruttore tenterà di vincere il suo settimo Campionato Costruttori, la decima vittoria consecutiva alla Indianapolis 500 e la 200a vittoria nella Formula Indy.  Il motore HI13RT V6, a iniezione diretta, è dotato di singolo turbo Borg-Warner e di tecnologia con valvola a farfalla “Drive-by-Wire”.
<<Siamo orgogliosi di fornire la nostra migliore tecnologia in ambito motorsport a Honda Performance Development, che potrà così sfruttarla al massimo livello sui motori Honda – afferma Roberto Dalla, responsabile di Magneti Marelli Motorsport Siamo fortemente impegnati nello sviluppo di soluzioni ad alta tecnologia per  nuovi motori e nuove configurazioni di powertrain che caratterizzeranno le gare del futuro e i campionati “top” in ambito motorsport. La partnership con HPD sarà l’ambiente ideale in cui convogliare il frutto della nostra intensa attività di R&S e per applicare le nostre soluzioni di alto livello>>.
Honda Performance Development (HPD) è la divisione della Honda dedicata alle competizioni in Nord America. Fondato nel 1993, HPD è il centro operativo tecnico per macchine da corsa e motori Honda ad alte prestazioni, che opera sui circuiti di tutto il mondo dall’headquarter di Santa Clarita, California. L’impegno di HPD ha condotto al conseguimento delle vittorie  nell’American Le Mans Series 2009-2012, nella Le Mans Series Europea  2010-11 e nella  24 Ore di Le Mans nel 2010 e nel 2012. HPD ha sviluppato e fornito il motore ARX-03b, utilizzato da Starworks Motorsport per vincere il titolo LMP2 nella prima edizione del Campionato del Mondo di Endurance in 2012, primo Campionano del Mondo Fia per un team con sede  in America dal 1968.
Honda ha ottenuto la sua prima vittoria nella competizione Indianapolis 500 nel 2004 con Buddy Rice, ha vinto il Campionato Costruttori nel 2004 e 2005 e nel 2006 è diventata il fornitore principale di motori per tutta la Izod IndyCar Series. La stagione 2012 ha segnato il ritorno del campionato costruttori alla competizione IndyCar e Honda ha vinto ancora una volta la Indianapolis 500, alimentando la terza vittoria di Dario Franchitti in questa classica competizione americana, che ha rappresentato la nona vittoria consecutiva di HPD sul circuito “500”.