Affalterbach – La vettura più veloce mai costruita da Mercedes? L’ultima nata dalla Casa tedesca, la SL 65 AMG Black Series, ovvero una Coupé ad elevatissime prestazioni con raffinata tecnologia derivata dal Motorsport. Le prestazioni di riferimento sono garantite dal V12 biturbo AMG da 6,0 litri con una potenza massima di 493 kW/670 cv e 1.000 Nm di coppia. Il potente biposto è stato progettato dall’Amg performance studio e rinnova il successo della strategia Black Series di AMG, il Marchio ad elevate prestazioni’ della divisione Mercedes-Benz Cars. Muscoloso, atletico e pronto allo scatto: ecco il nuovo Mercedes-Benz SL 65 AMG Black Series. Anche da fermo, lo straordinario dinamismo di questo Coupé riesce a trasmettere grande emozione. Incisivi ed ampi parafanghi, spoiler posteriore a scomparsa e paraurti posteriore con diffusore aerodinamico rivelano la provenienza dal Motorsport, caratteristica della filosofia costruttiva Mercedes-AMG da più di quarant’anni. Esteriormente, il nuovo SL 65 AMG Black Series ricorda i successi delle vetture da corsa AMG, come l’attuale Classe C del DTM o la CLK-GTR del 1997 della serie FIA-GT. Senza limitazioni, il motore biturbo V12 AMG da 6,0 litri, assemblato a mano nella fabbrica motori AMG secondo la filosofia “One man – One engine”, arriverebbe a sviluppare una coppia massima di 1.200 Nm. Rispetto al propulsore del modello SL 65 AMG da 450 kW/612 CV, nel dodici cilindri di SL 65 AMG Black Series sono presenti nuovi turbocompressori. La sezione a spirale dei compressori ingrandita del 12%, ed i canali delle valvole waste-gate ottimizzati, consentono un maggiore passaggio di aria ed un’erogazione della potenza ancora più efficace a tutti i regimi. Diverse modifiche all’aspirazione determinano una risposta del motore ancora più reattiva. I silenziatori di nuova concezione dell’impianto di scarico sportivo AMG riducono la contropressione e contribuiscono ad incrementare la potenza. Un piacevole “effetto collaterale” acustico: i due terminali di scarico trapezoidali esaltano ulteriormente l’incisivo sound del dodici cilindri AMG. L’intercooler a bassa temperatura è più efficiente del 30% e, insieme al raffreddamento ottimizzato dell’acqua, garantisce uno sfruttamento ottimale della potenza in condizioni di elevata dinamica di marcia e la massima resistenza alle alte temperature esterne. (ore 15:00)