Milano – Nell’ambito della sua campagna espansionistica europea la Harley Davidson ha annunciato l’acquisizione della storica Casa motociclistica italiana MV Agusta (il cui 95% delle azioni è detenuto dalla famiglia Castiglioni) titolare anche del marchio Cagiva.

La transazione, che contempla l’assunzione di debiti per circa 45 milioni di euro, prevede un pagamento straordinario a Claudio Castiglioni nel 2016 in caso di conseguimento di determinati obiettivi finanziari.
La definizione dell’acquisizione,  per un valore di 70 milioni di euro, è prevista nel giro di alcune settimane.
Harley-Davidson intende finanziare l’operazione essenzialmente attraverso un debito in euro.
Il gruppo MV Agusta comprende due serie di motociclette: una linea di moto sportive esclusive, di grande potenza e dalle elevate prestazioni, vendute con il marchio MV Agusta e una linea di motociclette leggere vendute con il marchio Cagiva.
La società conta circa 500 rivenditori in tutto il mondo, per lo più in Europa. Nel 2007, MVAG ha distribuito 5819 motociclette.
Nel corso del 2008, la produzione è stata notevolmente rallentata per difficoltà di carattere finanziario.
<<Le motociclette sono il cuore, l’anima e la passione di Harley-Davidson, Buell e MV Agusta –
Ha dichiarato Jim Ziemer, amminsitratore delegato di Harley-Davidson –Le società vantano tutte prodotti straordinari e stretti legami con clienti incredibilmente affezionati. I marchi MV Agusta e Cagiva sono molto noti e godono di grande considerazione in Europa. Vengono immediatamente associati a motociclette dalle tipiche prestazioni italiane, belle e potenti>>.
Harley-Davidson prevede di continuare a gestire il gruppo MV Agusta dalla sede generale di Varese nominando un leadership team, del quale farà parte anche un nuovo amministratore delegato. L’attuale presidente di MV Agusta, Claudio Castiglioni, manterrà, comunque, il proprio il ruolo di leadership in qualità di presidente e svolgerà un ruolo di primo piano nell’ambito dello sviluppo dei prodotti futuri. Massimo Tamburini, in qualità di responsabile progettista, continuerà invece a dirigere l’importantissimo studio progettuale che si occupa di moto sportive per la casa motociclistica. (ore 11:10)

NO COMMENTS

Leave a Reply