Bologna – Si alza il sipario oggi su Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico che rimarrà aperta fino al 26 maggio. A dispetto della contingenza di mercato, Autopromotec 2013 si conferma estremamente vivace e il riferimento fieristico europeo più atteso degli anni dispari con record sia nel numero di espositori, sia nell’area espositiva, rispettivamente di 1.512 espositori provenienti da 52 Paesi su un’area espositiva totale di 156.000 metri quadri (di cui 20.000 di area esterna).
Autopromotec 2013 sottolinea ancora una volta il forte carattere internazionale che da alcuni anni la contraddistingue come importante punto di incontro globale di tutti gli operatori del settore, con un dato importante: il 39% degli espositori proviene da tutto il mondo (584 aziende in totale), con Germania, Cina, Stati Uniti, Francia e Spagna i paesi più rappresentati. Il numero è ancora più significativo se si considera che si registra un +7,5% di espositori esteri rispetto alla precedente edizione 2011 e che ci sono tutte le premesse affinché vengano superati anche i numeri record in termini di visitatori stranieri.
Numeri importanti sono quelli dell’edizione 2013 di Autopromotec, che confermano quanto la manifestazione sia la testimonianza diretta del dinamismo che caratterizza il tessuto industriale della zona che rappresenta: la Motor Valley emiliano-romagnola, nota in tutto il mondo per le sue eccellenze in campo automotive.
Numeri importanti anche per l’indotto che creano per Bologna, che accoglierà oltre 100.000 visitatori, di cui 20.000 solo esteri che, durante i 5 giorni della rassegna, insieme agli espositori affolleranno alberghi, ristoranti e location degli eventi organizzati in tutta la città.
Sotto il profilo della distribuzione degli spazi espositivi, Autopromotec 2013 rispecchia sempre più la forte connotazione di fiere nella fiera, che consente ai visitatori di pianificare facilmente la visita secondo gli interessi professionali e di ottimizzare così i tempi. Tutti i settori merceologici sono rappresentati a Bologna: troviamo infatti negli spazi interni ricambi, componenti e car service ai pad. 16, 18 e 21; pneumatici e attrezzature relative ai pad. 19, 20 e 22; attrezzature e prodotti per la carrozzeria al 25 e 26; attrezzature e sollevamento per officina al 29; utensili, compressori, car care e aree di servizio al 36. L’area esterna 48 sarà invece dedicata al mondo dell’autolavaggio e l’area 45 ospiterà il settore dei mezzi di soccorso stradale.
Due grandi novità di questa edizione arricchiscono ulteriormente la fiera: si tratta dei nuovi spazi espositivi dei padiglioni 14 e 15, mai aperti sinora per Autopromotec, dedicati al comparto della diagnosi, con la creazione di un vero e proprio polo della diagnosi e l’area esterna 44 dedicata a Industrial vehicles service, spazio che metterà in evidenza i servizi per la manutenzione e riparazione truck e delle attrezzature specifiche, oltre a ospitare i principali attori del mondo dell’assistenza ai veicoli commerciali e industriali. Industrial vehicles service sarà anche supportato da una guida esclusiva destinata agli espositori del comparto assistenza e manutenzione ai mezzi dell’autotrasporto e da un logo speciale che li identifica, per consentirne una rapida individuazione.
Forte del successo riscontrato nell’edizione 2011, troviamo AutorpomotecEdu, quest’anno con 26 appuntamenti che abbracciano le articolate aree di interesse per l’autoriparazione, con uno sguardo rivolto a tutti gli attori della filiera.
A ulteriore conferma dell’importanza che tale evento ricopre, AutopromotecEdu 2013 occupa un’ampia area all’interno del padiglione 30, ove due eleganti sale ospiteranno i convegni previsti nell’arco della 5 giorni bolognese. L’intera iniziativa vede come partner etico la Fondazione Ant Italia Onlus.
Autopromotec, in grado di rappresentare l’intera filiera automotive, si inserisce nella lunga tradizione del territorio in cui da sempre ha luogo, la Motor Valley emiliano-romagnola, centro di eccellenze motoristiche. Oggi tutto ciò si somma ad una sempre maggiore internazionalità e avanzamento tecnologico che caratterizzano la rassegna.
ARGOMENTI CORRELATI
EVOLUZIONE TECNOLOGICA DELLA MANUTENZIONE AUTO
DENSITA’ AUTOMOBILISTICA, ITALIA AL TOP
GRAPHIC DESIGN CONTEST
ASSOGOMMA E FEDERPNEUS IN PRIMO PIANO
CONTILOUNGE, UN MOMENTO D’INCONTRO
CARROZZERIE ITALIANE PRESENTA UPGOIN’
LA PRESENZA DI BOSCH, BEISSBARTH E SICAM