Young Creative Chevrolet, i vincitori

Young Creative Chevrolet, i vincitori

Milano – Nel capoluogo lombardo triplice fischio per indicare la conclusione della selezione nazionale della settima edizione di Young Creative Chevrolet. Ben 30 ragazzi sono andati a segno con i loro 12 progetti scelti da una giuria di giornalisti specializzati. Sarà perché il contest promosso da Chevrolet Europe in questa edizione ha unito alcune delle passioni più radicate nel Bel Paese – il football, le automobili e il design – anche quest’anno si sono registrati numeri da record. L’Italia, nel campionato artistico indetto annualmente dal brand del cravattino, si colloca nuovamente al primo posto per numero di istituti iscritti, 59 tra le scuole e accademie più prestigiose, e i loro studenti, oltre 200. Il compito degli arbitri italiani non è stato facile perché gli studenti di arti applicate di tutta la penisola hanno colto la sfida lanciata da Chevrolet Europe a scendere in campo e spiegare cos’è il fenomeno calcio, presentando 119 progetti suddivisi nelle 4 categorie in gara: fotografia, moda, video e visual arts.
Fotografia. Il lavoro di squadra è stato determinante per questa categoria. Il team formato da Francesco Sberna, Silvia Farroni, Marco Cappellano, Camilla Conti e Flavia Scatena del Nid di Perugia è riuscito a salire sul gradino più alto del podio con una simpatica immagine ambientata su un pick up Chevrolet. Le scene di entusiasmo degli avventori di un drive-in creato da Brunella Iorio, Francesco Alfonsi, Giovanni Cosmo, Federica Barboni e Lorena Caramia e di un vivace pub realizzato da Stefano Iovanelli, Francesco Belcecchi, Simone Ruiz, Alessia Di Risio e Barbara Sebastiani hanno permesso alla loro scuola, l’Isfci di Roma, di ottenere la seconda e la terza posizione.
Moda. Il rosso è un elemento caratterizzante del Manchester United e non a caso è il colore che predomina nei progetti vincitori di questa categoria. Dalia Narkeviciute della Secoli Next Fashion School di Bologna è riuscita a tradurre questa nuance in un outfit rappresentante lo spirito sportivo, accattivante ed elegante del marchio Chevrolet. Il modello proposto ha catturato l’attenzione dei giurati e rappresenterà l’Italia nella competizione europea. Secondo e terzo posto rispettivamente ad Alessandro Barral dell’Accademia di Belle Arti di Cuneo e a Marta Piazza dell’ISGMD di Lecco con i loro abiti.
Video. In meno di 90 secondi Gioacchino D’Amico, Alessia Capuccini e Giovanni Pietro Stella della RUFA di Roma hanno conquistato il podio italiano con un video che riporta tutti all’infanzia: anche una semplice lattina schiacciata diventa all’occorrenza un pallone con il quale giocare e divertirsi con gli amici. Virali e divertenti anche le clip presentate da Daniele Caraglio, Simone Imperatrice, Sophie Macrì e Francesco Lepore dell’Accademia di Belle Arti di Cuneo e degli studenti dello Ied di Milano Amro El Rotail e Demir Organ che hanno conquistato rispettivamente la seconda e la terza posizione.
Visual Arts. La Chevrolet Aveo era la tela sulla quale dovevano cimentarsi gli studenti di questa categoria. E gli studenti dell’Istituto Superiore Valle di Padova, esordiente in questa competizione, si sono particolarmente distinti: ottenendo l’intero podio nazionale. Il pallone d’oro impresso sulla fiancata dell’Aveo è stato il portafortuna di Valentina Salviato che ha guadagnato appunto la prima posizione. La tifoseria disegnata da Samuele Sgaggero e Nicolò Dainese ha ottenuto il secondo piazzamento mentre l’Aveo personalizzata da Riccardo Sabbion il terzo.
<<La qualità e la quantità dei progetti ricevuti dai giovani studenti italiani hanno reso il compito della giuria ancora più difficile perché – ha dichiarato Valentina Orena, direttrice pubbliche relazioni di Chevrolet Italiagiunto alla settima edizione il concorso si conferma come uno dei contest riservato agli studenti di arte applicata tra i più attesi della stagione e di anno in anno il livello dei progetti presentati aumenta. Il prossimo appuntamento è per la selezione internazionale dove i nostri primi classificati di ogni disciplina affronteranno i colleghi europei per contendersi il podio più importante>>.
Tutti i ragazzi che nelle quattro discipline si sono classificati al secondo e al terzo posto hanno vinto rispettivamente un premio partita di € 800,00 e € 500,00. Saranno solo i vincitori di ogni categoria, che si sono aggiudicati € 1.200,00, a livello nazionale, a rappresentare l’Italia per la finale europea il prossimo luglio. In palio oltre al premio in denaro di € 4.000,00 anche la possibilità di partecipare ad un’esperienza di lavoro dietro le quinte e allo spettacolare evento di premiazione che concluderà la settima edizione del concorso. Alla serata di gala saranno presenti anche i secondi e i terzi classificati per ritirare il loro premio rispettivamente di € 3.000,00 e € 2.000,00.

NO COMMENTS

Leave a Reply