Toarmina – Scenario da cinema, complice il Taormina Film Fest di cui Lancia è main sponsor è auto ufficiale per il quinto anno consecutivo, per la presentazione delle ultime novità della gamma Ypsilon: le serie speciali Elefantino ed S Momodesign.
Le serie speciali si rivolgono a due target differenti, giovani donne l’Elefantino e giovani uomini la S Momodesign, e riprendono due idee che hanno avuto successo in passato e che oggi rappresentano due nuove anime della fashion city-car Lancia. Il tutto con un rapporto qualità/prezzo interessante: la Ypsilon Elefantino, infatti, è offerta allo stesso prezzo della Silver mentre la Ypsilon S Momodesign è posizionata allo stesso prezzo della Gold. In più, per entrambe le versioni, è stata sviluppata una proposta commerciale specifica per i giovani fino a 25 anni che prevede: una rata accessibile, un finanziamento con RCA compresa per un anno e uno sconto del 30% per l’anno successivo.
La partnership con Momodesign non si esaurisce però con la Ypsilon. Di recente è stata lanciata la Delta S by Momodesign, nata per rappresentare l’anima più dinamica della famiglia Delta che in poche settimane ha già raggiunto il 20% delle vendite della Delta. Acompletare l’offerta delle serie speciali Lancia 2013, ci sarà il nuovo Voyager S, in arrivo a settembre e che sarà presentato in anteprima al Salone di Francoforte.
Tutte le novità di prodotto della gamma 2013 andranno a consolidare le ottime performance commerciali: in Italia, nel 2012, Lancia ha raggiunto il miglior risultato degli ultimi 12 anni con una quota del 5,1%. E tra il 2011 e il 2012 i volumi nel resto d’Europa sono cresciuti del 26%. A queste perfomance ha contribuito certamente la nuova Ypsilon, che dal lancio ad oggi ha superato le 100.000 unità ed è in Italia la seconda vettura più venduta del segmento B.
La kermesse siciliana è stata anche l’occasione ideale per conoscere meglio il mondo Lancia e l’approccio che il brand applica nella comunicazione dei suoi prodotti. Il set naturale di Lancia è il contesto metropolitano, una “urban attitude” che  non vuole definire un luogo fisico ma uno stile di vita e che porta ad un’evoluzione anche della comunicazione, dei linguaggi e dei territori di riferimento.
Un esempio è la piattaforma “TrendVisions”, dedicata alle creatività e alle nuove tendenze che, attraverso rubriche su fashion, design, architettura, arte, fotografia e lifestyle contemporaneo, raccoglie idee e dà voce ai giovani talenti.
Il linguaggio utilizzato nella comunicazione sui media tradizionali si sviluppa invece secondo tre declinazioni: “Surprising”, “Spicy” e “Seductive”. Le tre “S” che danno il nome alle serie speciali.
Nell’ambito web sono state realizzate altre due iniziative particolarmente in linea con il posizionamento del modello. In Italia, è stato lanciato il contest online “Lancia and the City”, che ha chiesto ai partecipanti di postare la foto del luogo più di tendenza della propria città. Le cinque vincitrici sono state protagoniste del “Lancia and the City fashion tour”: a bordo dellaElefantino, accompagnate ciascuna da un “fashion blogger” e munite di un buono spesa, sono andate alla scoperta dei quartieri e dei negozi più “cool” delle città italiane della moda.
Allo stesso modo, in Spagna è stata lanciata la web platform “Fashion City Moms”, rivolta alle mamme urbane “di tendenza”. Tra foto, video e contributi di blogger, le “fashion moms” spagnole scoprono informazioni essenziali sulla Ypsilon, come il numero di ciucciotti (853), di scarpe (271) o di valigie (5) che possono stare nel suo bagagliaio.

DARIO CORTIMIGLIA