Mosca – Alfa Romeo ritorna sul mercato russo come importatore diretto attraverso Chrysler Jeep Russia National Sales Company. L'annuncio è stato dato oggi al Moscow Raceway in occasione dell'ottava tappa dell’Eni Fim Ssbk Superbike World Championship 2013, l'avvincente campionato motociclistico che dal 2007 ha Alfa Romeo in qualità di top sponsor e official safety car.
In perfetta sintonia con la strategia di crescita globale che porterà Alfa Romeo a competere nel cuore del mercato Premium, l'operazione conferma l'interesse del brand nei confronti della Russia: un mercato in rapida ripresa che si prevede chiuderà il 2013 con 2 milioni e 800 mila unità e che continuerà a crescere fino a superare i  3,2 milioni di unità nei prossimi 4 anni con una quota importante di marchi premium.
Oltre alla Giulietta già importata, la gamma Alfa Romeo in Russia sarà composta dai modelli MiTo, il lancio ufficiale a ottobre con una speciale edizione Sbk,  e dalla supercar compatta 4C, recentemente commercializzata in Europa con un'esclusiva edizione limitata di 500 unità, di cui una venduta in Russia.
L'ottava tappa del Mondiale Sbk segna anche l'anteprima russa della 4C: infatti, un esclusivo esemplare bianco, personalizzato con la bandiera italiana, sfilerà in pista prima della seconda gara insieme con la MiTo Limited Edition Sbk 1.4 170 cv  Qv, l'attuale official safety car. In futuro sarà proprio  la supercar compatta a svolgere questo compito sui circuiti intenazionali del mondiale Sbk superbike. Dunque, a Mosca si è celebrato simbolicamente anche questo passaggio di testimone.