RcAuto, le auto pagano di meno

RcAuto, le auto pagano di meno

Roma – Tariffe RcAuto in diminuzione per le autovetture, in rialzo per le moto, in un contesto nazionale caratterizzato dai soliti squilibri territoriali. Lo ha rilevato l'indagine trimestrale dell'Ivass (Istituto nazionale per la vigilanza sulle assicurazioni) che ha registrato un calo del 4,2% dei prezzi medi negli ultimi 12 mesi per le auto guidate da uomini (-3,5% per le donne). Per i motocicli il balzo è stato di +3,5% per gli uomini, +1,1% per le donne.
Penalizzano particolarmente le donne e i giovani le tariffe RcAuto per le auto. Ad esempio, rileva l'Ivass, una ragazza di 18 anni con un'autovettura di 1.300 cc in classe B/M d'ingresso, ha avuto il premio medio aumentato a Potenza del 18% (fino a 2.391 euro), a Campobasso del 16,9% (giungendo a 2.177 euro) e a Roma del 9,2% (a 3.132 euro). In calo invece a Napoli e Reggio Calabria, rispettivamente del 6% e dell'1,6%, città in cui i livelli medi erano già alti. Le tariffe medie praticate alle donne di 18 anni che guidano un ciclomotore di 50 cc, assicurato in classe B/M d'ingresso, sono aumentate del 13,9% a Campobasso e del 11,6% a Potenza. Rispettivamente +3% e +2,6% se l'assicurato è un uomo.
Assicurare una due ruote a Trento piuttosto che a Napoli comporta un esborso per il relativo premio decisamente differente, pari a 345 euro a Trento e invece 1.410 euro a Napoli.

NO COMMENTS

Leave a Reply