Roma – Appena un ora per andare  Da Piazza Duomo a Milano a Piazza Maggiore a Bologna alla velocità di 300 Km/h. Non è più un utopia ma una realtà che fra 150 giorni diverrà tangibile grazie alle Fs che hanno annunciato con un comunicato che:<< dal prossimo ottobre comincerà la fase di pre-esercizio per l’infrastruttura e il sistema di segnalamento italiano Ertms/Etcs livello 2 scelto dall’Unione Europea come “lingua unica” per garantire l’interoperabilità tra le varie reti Alta velocità.
Già dal 2009, quando le Ferrovie dello Stato completeranno tutto il sistema Torino-Milano-Roma-Napoli-Salerno ad alta velocità, i treni di Trenitalia impiegheranno 3 ore per andare da Roma a Milano e 5 tra Torino e Napoli, con un treno ogni quarto d’ora. La linea Alta Velocità/Alta Capacità Milano-Bologna si sviluppa da Melegnano (a sud del ponte sul fiume Lambro) fino a Lavino (ad ovest del torrente omonimo), per 182 chilometri. Attraversa la Pianura Padana passando per le province di Milano, Lodi, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna. Con l’attivazione commerciale della linea Bologna sarà a solo un’ora dal capoluogo lombardo. L’87% della nuova linea corre “in rilevato”, cioé una particolare massicciata costruita su piloni, l’11% su viadotti e il 2% attraverso gallerie artificiali.
Entra praticamente nel vivo la competizione fra le Fs e la Ntv di Montezemolo e soci, il che non può che fare piacere agli utilizzatori finali dei treni che non potranno non trarre beneficio da una simile situazione. (ore 10:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply