Milano – Subaru Italia perde… l’Ala e guadagna Milano. Alla presenza del vice presidente esecutivo di Fuji Heavy Industries, Takada, del presidente di Subaru Italia, Kageyama, del management, di collaboratori, di un nutrito gruppo di giornalisti, fornitori e vip, si è svolta la cerimonia di inaugurazione della nuova sede di Subaru Italia. Subaru Italia ha scelto il capoluogo lombardo dopo una presenza pluriennale nel territorio trentino (ad Ala, appunto) decisa a voler entrare di fatto nel centro delle attività commerciali nazionali e di posizione più centrale nel Sud Europa.
Un forte segnale evidenziato anche dalle parole di Takada che ha confermato la volontà di investire nel territorio nazionale pur in un momento critico per il mondo automotive in generale.
<<Molti brand negli ultimi anni hanno guardato ai Paesi emergenti come unica possibilità di espansione per il proprio business. Noi stiamo avendo grandi soddisfazioni in quei mercati in cui siamo ben radicati. Non solo ci piacciono le sfide, ma vediamo anche in questo Paese tante possibili opportunità. Questo è il motivo per cui oggi siamo qui. Milano è un punto strategico del Sud Europa e del business italiano. E’ il centro della moda e delle nuove tendenze e il luogo ideale per le sfide>>.
Il presidente di Subaru Italia, Kageyama, ha sottolineato l’importanza dell’evento: <<Con l’obiettivo di dare all’azienda una connotazione più mitteleuropea abbiamo deciso di spostare la sede di Subaru Italia e inserirci nella capitale commerciale del “nostro Paese”, per giocare una carta in più nel difficile mercato nazionale. In questo modo riusciamo a gestire meglio, logisticamente, i Paesi che sono sotto la responsabilità commerciale di Subaru Italia. Dipendono da noi infatti i mercati di Austria, Slovacchia, Slovenia, Croazia e Grecia – l’ultimo Paese da poco acquisito>>.
I nuovi uffici siti in via Montefeltro 6/A, zona Certosa, si estendono su una superficie di 1.200 mq occupando tutto il primo piano di una palazzina composta da altri due piani dove trovano spazio due aziende di importanza nazionale in una posizione estremamente visibile percorrendo lo svincolo che dall’autostrada A4 porta in viale Certosa.
A margine dell’inaugurazione c’è stata la consegna di un omaggio di Takada a Kageyama.
<<Come voi saprete, il monte Fuji è il più alto del Giappone ed è stato recentemente nominato patrimonio dell’umanità. Consegno questo dono a Subaru Italia con l’augurio e l’aspettativa che possa diventare il distributore numero uno con l’indice di vendita più alto in Europa>>, ha dichiarato Takada.