Milano – Nei primi otto mesi del 2013 le emissioni di CO2 provenienti dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono diminuite di 2.923.891 tonnellate, che corrispondono al 4,4% in meno rispetto allo stesso periodo del 2012. A contribuire a questa diminuzione sono stati sia il calo delle emissioni di CO2 derivanti dall’uso di benzina per autotrazione (-1.082.088 tonnellate, che corrispondono al 6% in meno), sia la diminuzione delle emissioni di CO2 provenienti dall’uso di gasolio per autotrazione (-1.841.803 tonnellate, che corrispondono al 3,8% in meno). I dati emergono dalla elaborazione mensile del Centro ricerche Continental autocarro su dati del ministero dello Sviluppo Economico.
<<Anche a luglio e ad agosto – sottolinea Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental Cvtè proseguito il calo delle emissioni di CO2 provenienti dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione. Ciò deriva direttamente da una diminuzione dei consumi di carburanti, e quindi è un ulteriore segnale del fatto che quest’estate gli spostamenti sulle strade italiane sono stati minori rispetto al 2012. Non sono solo i minori consumi di carburante, però, ad influire sulla riduzione delle emissioni di CO2: anche i pneumatici di ultima generazione, e quelli di Continental in particolare, grazie alla loro bassa resistenza al rotolamento, possono contribuire ad abbassare le emissioni e quindi anche i consumi, con un sostanziale risparmio economico nella spesa per il carburante>>.