Revisioni auto, +4,8% nel primo semestre

Revisioni auto, +4,8% nel primo semestre

0 1

Bologna – 1,4 miliardi di euro. È questa la spesa degli italiani per far eseguire nel primo semestre del 2013 le revisioni obbligatorie delle loro auto nelle officine private autorizzate. Rispetto ai primi sei mesi del 2012, la spesa del primo semestre di quest’anno è superiore del 4,8% e comprende il pagamento della tariffa per le revisioni che ammonta complessivamente a 472,63 milioni di euro ed il costo per le cosiddette operazioni di prerevisione, cioè per le manutenzioni e le riparazioni necessarie per porre i veicoli in condizione di superare i controlli, costo che ammonta a 952,15 milioni di euro. La stima emerge da un’elaborazione su dati del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti eseguita dell’Osservatorio Autopromotec.
“L’aumento della spesa totale per le revisioni nel primo semestre del 2013 – sottolinea l’Osservatorio Autopromotecè dovuto in particolare al fatto che il numero degli autoveicoli chiamati a revisione è stato superiore a quelli chiamati nel 2012. Ciò, ovviamente, ha determinato un maggior numero di revisioni, con conseguente aumento della spesa per la pura operazione di revisione (+4,0% sui primi sei mesi del 2012) e un aumento per le operazioni di prerevisione del 5,1% dovuto sia all’aumento del numero di revisioni eseguite, sia al normale incremento dei costi di manutenzione e riparazione quale risulta dagli indici Istat”.

NO COMMENTS

Leave a Reply