Milano – Elantra LPI Hybrid Electric Vehicle (HEV), il primo veicolo ibrido di Hyundai, è anche il primo al mondo ad essere alimentato dal GPL (Liquid Petroleum Gas) ed il primo ad adottare batterie avanzate al Litio-Polimero (Li-Poly). La vettura sarà commercializzata entro Luglio 2009 con il marchio Avante apprima nel mercato domestico e poi in quello mondiale.
Elantra LPI HEV è alimentata da un motore della serie Gamma LPI (Liquefied Petroleum Injected) da 1,6 litri e abbinato ad un motore elettrico da 15kW, ed è dotata di una trasmissione variabile. Elantra LPI HEV garantisce un consumo di carburante decisamente ridotto.
Paragonando i costi operativi tra le diverse tipologie di veicoli ibridi attualmente disponibili sul mercato, Elantra LPI HEV si appresta ad essere la più economica di tutta la schiera. Elantra LPI HEV avrà costi operativi inferiori del 40% rispetto alle concorrenti sul mercato e del 50% rispetto al modello Elantra convenzionale alimentato solo a benzina. (I calcoli sono basati sul prezzo esistente sul mercato coreano di 1.907,08 won per ogni litro di benzina e sul prezzo del GPL di 1.828,65 won per chilo secondo la stima della prima settimana di giugno). Elantra LPI HEV avrà un costo superiore rispetto ad una Elantra convenzionale, dovuto all’hardware supplementare presente sul veicolo (batteria al litio-polimero, motore elettrico esistema di controllo). Comunque, grazie ai ridotti consumi di carburante, gli acquirenti di Elantra LPI HEV potranno, con una percorrenza media, ammortizzare i costi extra del veicolo nel volgere di due anni. In più, Elantra LPI HEV emette solo 103g/Km di CO2 ed il 90% in meno di gas inquinanti rispetto ad una Elantra alimentata a benzina, e questo la qualifica come Super Ultra Low Emission Vehicle (SULEV). Elantra LPI HEV sarà il primo veicolo al mondo ad utilizzare batterie ricaricabili al litio-polimero, che saranno prodotte e fornite dalla LG Chem, una delle aziende leader nella produzione di batterie. (ore 15:08)