Torino – Fiat ha iniziato la commercializzazione di Panda ECO, nuova versione del modello da anni ai vertici nelle classifiche di vendita in Europa.
Fiat Panda ECO risponde quindi a una clientela sempre più sensibile alle tematiche ambientali, consentendo l’accesso agli eco-bonus stanziati da molti governi europei per premiare le vetture meno inquinanti: per esempio, in Italia il contributo governativo è di 800 euro, in Francia di 700 euro. Fiat Panda ECO è equipaggiata con un propulsore 1.1 da 54 cve viene proposta a un prezzo che parte da 8.830 euro ma, usufruendo del contributo governativo di 800,00 euro (quindi 100 euro in più rispetto alla versione 1.1 Actual di Panda) e di un 6 per cento di sconto, può essere acquistata a 7.550 euro. Fiat Panda ECO ha un cambio con rapporti allungati, utilizza un olio meno viscoso all’interno della trasmissione che produce minor attrito, il tutto associato a una revisione della centralina di controllo motore. Inoltre, adotta pneumatici “verdi” a basso indice di rotolamento che consentono consumi ed emissioni inferiori, e ripari specifici per diminuire la resistenza aerodinamica. Tutto ciò ha permesso di ridurre le emissioni di CO2 – come detto – a 119 g/km con consumi nel ciclo combinato di 5 litri per 100 km: la versione base fa registrare rispettivamente 132 g/km e 5,6 l/100 km. (ore 15:23)