Hannover – Continental ha inaugurato oggi l'impianto ContiLifeCycle di Hannover-Stöcken. Nello stabilimento, il primo nel suo genere a livello mondiale, sono in funzione un impianto all'avanguardia di ricostruzione dei pneumatici per autobus e autocarri e un'unità per il riciclo della gomma su scala industriale. La tecnologia sviluppata da Continental ha ottenuto il riconoscimento come innovazione nel settore ambientale da parte del ministero dell'Ambiente tedesco.  Producendo pneumatici ricostruiti con caratteristiche equiparabili a quelle dei pneumatici nuovi, Continental compie un passo strategico e traghetta il processo LifeCycle in una nuova era. 
<<Quando abbiamo avviato questo progetto, il nostro obiettivo era quello di rendere la nostra soluzione LifeCycle il più simile possibile al processo di produzione dei pneumatici nuovi. In meno di 18 mesi, abbiamo progettato e costruito uno stabilimento che non solo soddisfa le necessità, ma che addirittura ha superato i limiti del possibile. Nell'impianto ContiLifeCycle abbiamo messo a frutto tutto il nostro know-how nel campo della progettazione e della fabbricazione dei pneumatici, raggiungendo così nuovi livelli in termini di performance e caratteristiche del prodotto>>, ha sottolineato Nikolai Setzer, a capo della divisione pneumatici e membro del Consiglio di amministrazione.
Le straordinarie caratteristiche sono state ottenute con l'implementazione di tecnologie produttive derivate dalla produzione di pneumatici nuovi e il perfezionamento della tecnologia esistente di ricostruzione dei pneumatici.
Con sede ad Hannover-Stöcken, il nuovo impianto avrà una capacità annuale stimata a pieno regime di 180.000 pneumatici ricostruiti.
<<Per noi l'impianto ContiLifeCycle funge da centro di competenza per il nostro business LifeCycle a livello globale. Il nostro straordinario team interdisciplinare di Stöcken, formato dai dipartimenti R&D, Manufacturing, Engineering e Quality Management, è impegnato nello sviluppo e nel perfezionamento di soluzioni per altri centri LifeCycle come quelli di Petaling Jaya (Malesia), Cuenca (Ecuador) e Morelia (Messico). Inoltre, abbiamo dato vita a una struttura di formazione on-site, denominata ContiLifeCycle Academy, insediata nello stabilimento, che formerà lo staff interno ed esterno affrontando diverse tematiche inerenti alla ricostruzione dei pneumatici>>, ha commentato Andreas Esser, a capo della business unit Commercial vehicle tires.
Nello stabilimento ContiLifeCycle è presente anche un impianto, sviluppato da Continental, per il riciclaggio della polvere di gomma dei battistrada che si forma durante il processo di ricostruzione. <<La polvere già trattata passa attraverso una serie di fasi finalizzate a invertire il processo di vulcanizzazione. Il materiale riciclato presenta una qualità così alta e controllata che può essere utilizzato senza esitazione per la mescola dei pneumatici nuovi>>, ha sottolineato Boris Mergell, vice president product development & industrialization della business unit Commercial vehicle tires . I residui della raspatura dei battistrada provenienti dalla nuova fabbrica ContiLifeCycle di Continental confluiranno interamente nell'impianto di riciclo. Ciò si tradurrà in una riduzione dei rifiuti superiore all'80% e in un consistente risparmio nelle emissioni di CO2. 
<<Con i nostri pneumatici ContiRe fabbricati a Stöcken, offriamo ai nostri clienti una gamma di prodotti sostenibile, sia sotto il profilo economico che ecologico. Le tecnologie di produzione ecosostenibili e l’utilizzo della materia prima nell'impianto ContiLifeCycle sono integrate dalla bassa resistenza al rotolamento dei nostri prodotti e da una vasta gamma di soluzioni di Assistenza>>, ha dichiarato Christian Sass, responsabile truck tires retreading Emea –  L'insieme di questi fattori concorre al raggiungimento dell'obiettivo primario del concetto ContiLifeCycle: i più bassi costi di guida per le flotte di autobus e autocarri>>.