Rolle – L'appetito vien mangiando. Anzi vendendo, trattandosi di auto. Con il lancio della nuova berlina sportiva Q50 e con l’arrivo nel 2015 della compatta premium Q30, che sará prodotta a Sunderland in Inghilterra, Infiniti entra in una nuova era in Europa. Per garantire che la crescita della rete di vendita tenga il passo con l’ampliamento del portafoglio prodotti, Infiniti inaugura un nuovo corso strategico focalizzato sull’apertura di centri in partnership capaci di adattarsi alle specifiche esigenze del mercato.
In Svizzera, Paese che ospita il quartier generale europeo di Infiniti, la collaborazione con partner locali é diventato il cardine di questa nuova strategia. Gestita da David Kalenski, appena nominato country manager per il mercato elvetico, l’espansione garantirà la presenza della marca nelle regioni a maggior densità abitativa del Paese, nonché una efficace copertura delle tre aree linguistiche.  Un primo passo verso questa nuova struttura di rete é gà stato compiuto in settembre con l’apertura del centro Infiniti a San Gallo, dove la distribuzione delle vetture Infiniti in Svizzera orientale é stata potenziata grazie al partner locale Auto Zollikofer AG.  Da oggi Infiniti sarà presente anche in Ticino tramite il nuovo concessionario ufficiale Garage Stadio SA. La fine dei lavori per il nuovo centro Infiniti di Lugano é prevista per il 2016, ma in attesa del completamento Garage Stadio SA potrá operare nello showroom temporaneo che sará installato negli attuali locali di Pressagona entro la fine di marzo 2014.
La nuova strategia di rete, basata sul partenariato con concessionari locali, verrá applicata anche alla struttura della rete attuale al fine di aprire centri Infiniti a Ginevra, Basilea, Zurigo, Lugano, San Gallo, Berna, Losanna e nella regione centrale del Paese.  L’ampliamento della rete si tradurrá nel fatto che l’80 per cento della clientela di Infiniti si troverá alla distanza massima di circa 30 minuti di guida dal centro piú vicino.
Al fine di soddisfare questo obiettivo strategico, gli attuali showroom di Ginevra, Basilea e Zurigo verranno sostituiti da nuovi punti vendita gestiti da partner locali. In quanto nuovo partner per la regione di Ginevra, il Garage Cavegn SA gestirá le vendite e la manutenzione di Infiniti operando dallo showroom temporaneo allestito nell’attuale sede di Chêne-Bougeries, che resterá operativo fino all’apertura del nuovo centro ufficiale. Infiniti é attualmente in trattative con altri investitori a Basilea e Zurigo, dove la qualitá del servizio ai clienti sarà garantita da un apposito programma gestito da Infiniti Europe, durante il periodo di transizione.
A capo della nuova strategia di rete c’é David Kalensky, 39 anni, appena nominato country manager di Infiniti per la Svizzera. Oltre che dello sviluppo della rete, Kalenski é responsabile delle vendite e del marketing e riporta a Hugues Fabre, direttore generale per l’Europa dell’Ovest. Prima di entrare in Infiniti, David é stato direttore regionale per la Svizzera di Jaguar Land Rover, dove gestiva 15 concessioni. Diplomato in management internazionale all’Universitá di San Gallo, parla correntemente sette lingue, tra le quali il tedesco, il francese, l’italiano e l’inglese.
«La Svizzera é un Paese ad alto potenziale per Infinitispiega David Kalenskye la mia prioritá é quella di rinforzare la rete di concessioni affinché la Marca possa concretizzare questo potenziale. Questo é fondamentale, in particolare se consideriamo che il portafoglio prodotti si sta progressivamente adattando alle esigenze europee, ponendosi come un’attraente alternativa all’attuale offerta.  Sono entrato a far parte di Infiniti Svizzera in un momento di cambiamenti molto positivi».
Fintan Knight, vice presidente di Infiniti Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) aggiunge: «La Svizzera é tra i paesi piú importanti per Infiniti, ed é per noi vitale costruire delle solide basi per la nostra rete. Stiamo preparando il terreno per l’espansione necessaria al raggiungimento dei nostri obiettivi di crescita in tutti i settori dell’azienda. La nostra inziativa per lo sviluppo della rete svizzera si tradurrá in una maggiore capacitá di rispondere alle esigenze locali e garantirá che, in futuro, la maggior parte dei cittadini svizzeri abbiano la possibilità di entrare in contatto con Infiniti, a prescindere dal luogo in cui vivono».