Genova – L’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, in visita con il ministro per lo Sviluppo Economico Claudio Scajola ai cantieri liguri aperti per il raddoppio della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia, ha stimato che il tratto sarà ultimato entro il 2015.
Scajola e Moretti hanno sottolineato anche come la nuova linea, collegandosi con Nizza, potrà costituire una buona alternativa al collegamento fra Marsiglia e Milano, previsto dal corridoio 5 Lisbona-Kiev, in attesa della realizzazione del Frejus previsto per il 2030.
Attualmente sono in stato avanzato i lavori per il raddoppio della tratta tra Andora e San Lorenzo (circa 19 chilometri, di cui oltre 16 in galleria). L’attivazione è prevista entro il 2010.
Per l’ultima tratta Andora-Finale Ligure la progettazione è già finanziata, mentre per la realizzazione dell’opera occorre ancora reperire i fondi così come per il Terzo Valico (5,6 miliardi di euro) e la bretella autostradale Albenga-Carcare-Predosa (che andra’ ad intersecare la Milano-Genova e la Savona-Torino), tutte opere inserite nel Piano triennale per le infrastrutture la scorsa settimana. Sul fronte dei finanziamenti, il ministro Scajola ha precisato che è prevista complessivamente per le infrastrutture una spesa di 56 miliardi di euro.
Intanto un nuovo treno collegherà a partire dal 14 Dicembre Genova e Roma in tre ore e 59 minuti.(ore 16:30)