Hannover – In Europa nei primi nove mesi del 2013 le vendite di pneumatici di ricambio sono diminuite dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2012. Secondo i dati forniti dall’Etrma (European Tyre & Rubber Manufacturers’ Association) rielaborati dal Centro Studi Continental, il comparto dei pneumatici di ricambio per autovetture nel periodo preso in considerazione ha visto un calo delle vendite del 2%. In sostenuto aumento, invece, sono state le vendite di pneumatici di ricambio per autocarri, che sono cresciute del 7%. Sostanzialmente stabili sono state le vendite di pneumatici di ricambio per macchine agricole e per moto.
Nel suo report l’Etrma sottolinea che il mercato europeo dei pneumatici di ricambio, dopo un inizio dell’anno negativo, nel terzo quarto ha fatto registrare una ripresa sostenuta in tutti i comparti.
“Questo andamento lascia ben sperareaggiunge il Centro Studi Continentalche per la fine dell’anno il gap di vendite rispetto al 2012 sia completamente recuperato, anche grazie al prevedibile incremento delle vendite di pneumatici che dovrebbe avvenire in coincidenza con l’arrivo della stagione fredda, in cui l’obbligo di pneumatici invernali o di equipaggiamenti alternativi omologati è sancito da numerose ordinanze comunali e provinciali sul territorio nazionale”.