Padova – Renault Zoe è la protagonista del nuovo servizio di car sharing elettrico inaugurato oggi a Padova, contestualmente alla presentazione dell’infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici in via di installazione.
La cerimonia inaugurale, svoltasi nell’ambito del convegno “Mobilità elettrica: Padova, verso la Smart City del Futuro”, promosso dal Comune di Padova, ha registrato la partecipazione del ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato e dei partner dell’iniziativa di car sharing, Aps Holding, società che gestisce il trasporto pubblico della Città di Padova, Abb, fornitrice delle colonnine di ricarica, e Renault.
Scelta da Aps per la sua tecnologia e la sua versatilità, Zoe è una seducente berlina compatta 100% elettrica e dal design futuristico, che presenta un concentrato di tecnologie all’avanguardia, fra i quali il connettore a bordo auto Chameleon per ricaricarsi con qualunque livello di potenza, anche a 43 kW in soli 30 minuti, o il tablet multimediale R-Link per essere sempre connessi al mondo esterno.
Renault Zoe vanta il valore di autonomia media più elevato fra i modelli elettrici di grande serie, che in ciclo di omologazione Nedc raggiunge persino i 210 km corrispondenti a circa 150 km in uso reale. Un livello di autonomia conseguito grazie anche al sistema Range OptimiZer per l’ottimizzazione dei consumi energetici, che raggruppa tre innovazioni fondamentali: frenata recuperativa di nuova generazione, pompa di calore e pneumatici Michelin Energy E-V, un sistema con il quale Zoe guadagna fino al 25% di autonomia.
Zoe, nella configurazione car sharing (specifica versione all’interno della gamma) è pre-equipaggiata di un apposito dispositivo per dialogare con le piattaforme degli operatori di car sharing. Ciò permette all’operatore una più facile organizzazione della propria flotta, trasferendo al sistema gestionale di car sharing in modo semplice le informazioni utili quali lo stato della ricarica e l’autonomia del veicolo.