Milano – Avrà inizio il prossimo fine settimana l’annuale esodo di milioni di italiani in occasione delle festività natalizie. Secondo i dati elaborati da BlaBlaCar.it, tale esodo sarà caratterizzato da un massiccio ricorso alla condivisione dei posti in auto per raggiungere la propria destinazione. Risulta infatti quadruplicato rispetto al Natale 2012 il numero dei passaggi offerti sul sito leader europeo per il ride sharing. Grazie alla semplicità di utilizzo, alla sicurezza garantita dal sistema dei feedback e di verifica dell’identità degli utenti e all’ingente risparmio, sono sempre più gli italiani che scelgono di condividere i posti liberi a bordo della propria auto.
In occasione delle vacanze di Natale, verranno offerti 250.000 posti in auto sul sito BlaBlaCar.it (+300% rispetto ai 60mila del 2012), corrispondenti a oltre 400 treni ad alta velocità pieni fino all’ultimo posto. Il risparmio consentito dal ride sharing rispetto al costo di aerei e treni raggiunge circa il 75%, specialmente per gli spostamenti last minute. Condividere i posti liberi nella propria auto rappresenta un notevole vantaggio anche per i conducenti: secondo la stima di BlaBlaCar.it infatti, a Natale potranno risparmiare circa 3 milioni di euro su carburante e pedaggi autostradali.
Venerdì 20 e lunedì 23 dicembre saranno le giornate più calde, in cui si concentreranno le partenze della maggioranza dei vacanzieri. Tra le tratte più gettonate dagli italiani, diretti come ogni anno verso casa per un Natale in famiglia o verso destinazioni fuoriporta per Capodanno, spicca la direttrice Nord-Sud. Tra i tragitti più gettonati ci sono Milano-Roma (30 euro), Roma-Bari (22 euro) e Milano-Venezia (14 euro). Condividere l’auto consente un notevole risparmio, specialmente evidente nei periodi di esodo come il Natale: un passeggero che viaggia sulla Roma Milano spende infatti 56 euro in meno rispetto al treno ad alta velocità (112 euro la tariffa andata e ritorno); sulla Roma-Bari, offrendo un passaggio, si riducono praticamente a zero le spese di viaggio.
<<Siamo orgogliosi di poter affermare che BlaBlaCar è ormai una solida realtà e rappresenta una valida alternativa ai tradizionali mezzi di trasporto per chi viaggia in Italia, specialmente nei periodi di picco come quello delle Festeha dichiarato Olivier Bremer, country manager BlaBlaCar Italia -. C’è crisi? Gli italiani si adattano. Invece di rinunciare alle vacanze per mancanza di disponibilità economica e invece di lamentarsi dei costi proibitivi di treni e aerei, provano un nuovo modo di viaggiare condividendo le spese. Riscoprono così la socialità, un valore tradizionalmente molto radicato nella cultura italiana. Non a caso il nostro nome BlaBlaCar riflette proprio l’aspetto sociale del viaggiare insieme: ci si conosce, si parla del più e del meno, il viaggio passa molto più in fretta e magari nasce anche qualche amicizia>>.
Alla base del grande successo di BlaBlaCar ci sono il risparmio, la tutela dell’ambiente e, appunto, l’opportunità di socializzare. Spesso infatti condividere l’auto con compagni di viaggio inaspettati si rivela un’esperienza nuova e divertente, e l’entusiasmo degli utenti è evidente anche sui social media, come testimoniano  le opinioni degli utenti sul profilo Twitter di BlaBlaCar.

SHARE
Melina Famà
23 anni, siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.