Makinohara (Giappone) – Dare il proprio contributo alla salvaguardia dello stato di salute del pianeta: questo il compito che Suzuki Motor Corporation si è assunta attuando percorsi e misure in grado di rispondere a tale esigenza di sostenibilità.
Oltre alle soluzioni più efficaci per migliorare le tecnologie dei propri prodotti, Suzuki Motor Corporation installerà un mega impianto solare nel complesso industriale di Nakazato a Makinohara, Prefettura di Shizuoka. Si tratta di un'opera all’avanguardia localizzata in una posizione strategica grazie alle particolari condizioni climatiche dell’area, situata su un terreno ben esposto di 42 ettari, in grado di garantire un efficiente sfruttamento dell’energia solare, ottimizzando al massimo risparmio di risorse.
L’impianto richiederà un investimento di circa 5,6 miliardi di Yen (41,9 milioni di Euro) e sarà operativo a partire dall’autunno 2015; avrà una potenza di 18 megawatt, ovvero, la potenza necessaria a rifornire 5.700 famiglie a cui la Chubu Electric Power fornirà l’energia prodotta.
Suzuki Motor Corporation da oltre 10 anni si prodiga costantemente nel preservare l’ecosistema per garantire alle nuove generazioni un futuro migliore: fin dal 2002 attraverso il Suzuki Environmental Committee, un comitato interno con poteri decisionali in materia ambientale creato ad hoc, ha elaborato la “Carta mondiale per l’ambiente” e ha certificato le strategie di business che tuteno la natura con il marchio Suzuki Green. L’iniziativa ha generato due ulteriori progetti: Suzuki Environmental Plan 2015 e Suzuki Biodiversity Protection Guideline, Il primo mira ad una significativa riduzione delle emissioni di CO2, attraverso la progettazione di auto sempre meno inquinanti, la produzione di energia rinnovabile per alimentare la catena produttiva dei propri stabilimenti e il ricorso sempre maggiore a fonti alternative e azioni strutturate di riciclo.
Il programma Suzuki Biodiversity Protection Guideline ha invece tra i suoi principali scopi quello di preservare la biodiversità dell’habitat, impegnandosi nella ricerca e nello sviluppo di mezzi eco-friendly. La parola d’ordine è mobilità sostenibile che, grazie all’offerta di combustibili alternativi e accorgimenti tecnici – come i sistemi “Start & Stop” e Eco-Cool (un moderno climatizzatore a risparmio energetico) – danno dell’impegno effettivo del marchio in materia ambientale.