Roma – Dal 10 gennaio, domani, per il rinnovo della patente di guida non ci sarà più il bollino adesivo ma si riceverà direttamente a casa, o a qualsiasi altro indirizzo indicato dal cittadino, una patente tutta nuova, al massimo in 7 giorni. A stabilire la nuova procedura è stato un decreto del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 10 dicembre, che entra in vigore domani.
Sono previsti 20 giorni di tolleranza per permettere alle strutture mediche di aggiornarsi alle nuove procedure perché figura chiave della nuova procedura è proprio il medico il quale, una volta accertata l'idoneità al rinnovo, inoltrerà l'estratto del certificato, la foto e la firma del cittadino per via telematica al Ced della Motorizzazione che, a sua volta, manderà al medico una ricevuta con la foto dell'utente da usare in attesa dell'arrivo della nuova patente. Con la nuova procedura i costi di rinnovo della patente rimangono di 25 euro (16 euro per la marca da bollo e 9 euro per i diritti della Motorizzazione), cui vanno aggiunti il costo della visita medica, per cui non esiste una tariffa fissa, e 6,80 euro per la spedizione a domicilio della nuova patente, da saldare al momento della consegna o del ritiro all'ufficio postale. Va aggiunta anche la spesa per le nuove foto tessera.

SHARE
Dal 1993 pubblicista iscritta all’Ordine dei giornalisti. Diplomata al Conservatorio, ha fatto esperienze musicali come cantante. Le piace Brahams ma ascolta Charlie Parker. Ha un debole per il sushi e la cucina cinese. Ama i gatti neri. Collaboratrice di Automotonews.com dal 2001.