Toyota City – Le vendite mondiali delle vetture ibride Toyota hanno superato i 6 milioni di unità, raggiungendo 6.072 milioni.
Fino ad oggi, Toyota nel mondo vende 24 modelli di vetture ibride e un modello plug-in in circa 80 Paesi. Entro i prossimi 2 anni lancerà un totale di 15 nuovi modelli ibridi nel mondo, compreso il nuovo “Harrier Hybrid” in Giappone e il nuovo “Highlander Hybrid” negli Stati Uniti, e continuerà ad aumentare la sua gamma ibrida incrementando il numero di Paesi in cui commercializza i propri veicoli.
Toyota ha calcolato che fino al 31 dicembre 2013 i suoi veicoli ibridi hanno contribuito a produrre approssimativamente 41 milioni di tonnellate di CO2 in meno – che si ritiene essere una delle cause del riscaldamento globale – e che con i suoi veicoli ibridi siano stati risparmiati circa 15 miliardi di litri di benzina, rispetto a quanti ne sarebbero stati prodotti/consumati da vetture a benzina con prestazioni e dimensioni simili.
Nell’agosto del 1997 in Giappone la Toyota ha lanciato la “Coaster Hybrid EV” e nel dicembre dello stesso anno ha lanciato la Prius, la prima vettura ibrida prodotta in serie per il trasporto di passeggeri. Da allora, i veicoli ibridi Toyota hanno ricevuto un enorme consenso da parte dei consumatori di tutto il mondo.
Toyota ha sviluppato tecnologie ibride che permettono la combinazione di differenti fonti di alimentazione, comprese quelle tecnologie base necessarie allo sviluppo di varie vetture eco compatibili per il ventunesimo secolo. Toyota ha intenzione, inoltre, di continuare a lavorare per migliorare le performance, ridurre i costi e ampliare la propria gamma – includendo anche veicoli ecocompatibili non ibridi – al fine di creare vetture che siano sempre più in linea con le richieste dei clienti.