Milano – Nel 2013 le emissioni di CO2 provenienti dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione nel nostro Paese sono diminuite di 3.316.124 tonnellate, che corrispondono al 3,4% in meno rispetto al 2012.  Nello specifico il calo delle emissioni di CO2 derivanti dall’uso di benzina è stato di 1.302.336 tonnellate, e cioè del 4,9%, mentre quelle generate dall’uso di gasolio sono diminuite di 2.013.788 tonnellate (-2,8%).
I dati registrati nel mese di dicembre sono in controtendenza rispetto al dato complessivo annuale; infatti nell’ultimo mese del 2013 le emissioni di CO2 provenienti dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono aumentate dell’1,2% rispetto allo stesso mese del 2012. Questo aumento deriva dalla crescita delle emissioni dovute al consumo di gasolio (+2,2%), che sono state solo parzialmente compensate dalla diminuzione registrata da quelle della benzina (-1,3%). Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro ricerche Continental autocarro su dati del ministero dello Sviluppo Economico.
<<L’anno appena conclusodichiara Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental Cvtsi è chiuso con un bilancio virtuoso delle emissioni di CO2 provenienti dall’uso di gasolio e benzina per autotrazione. In dicembre, però, i primi segni di una ripresa delle attività di trasporto di merci e persone hanno contribuito a far aumentare i consumi di carburante e quindi anche, di riflesso, le emissioni di CO2 che ne derivano. Continental, oltre a monitorare con attenzione questa situazione, è impegnata fortemente a proporre soluzioni tecnologiche che consentono di contenere i consumi di carburante, e di conseguenza le emissioni di CO2>>.

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.