Brescia – Si è chiusa oggi la due giorni dedicata al mondo del motor sport. Un’edizione piena di soddisfazioni ed entusiasmo che ha richiamato alla Fiera di Brescia oltre 14mila visitatori, segnando un aumento rispetto all’edizione precedente. Invariato il format, rodato nelle edizioni precedenti, che abbina alla parte espositiva l’arena centrale per premiazioni e presentazioni e la pista esterna dove, oltre a numerose e scenografiche esibizioni del Valvoline Drifting Team, si è svolta la seconda edizione del Memorial Angelo Caffi.
La competizione, limitata a 8 vetture, è stata proposta come novità anche in versione storica, <<raddoppiando così il suo valore>>, come ha dichiarato entusiasta Alex Caffi organizzatore dell’evento. Per la sezione dedicata alle vetture storiche a vincere è stato il siculo Mimmo Guagliardo davanti al bresciano “Pedro” su Lancia 037 e a “Lucky” su Ferrari 308.
Per le “moderne” successo del bresciano Luca Tosini su Skoda Fabia davanti a Andrea Nucita su Peugeot 207 S2000 e al campione italiano Umberto Scandola su Skoda S2000.
Tra gli appuntamenti che hanno movimentato l’arena centrale l’Aci Csai ha portato per la prima volta a Brescia le presentazioni ufficiali dei Campionati Italiani Rally, così come Formula 2000 light ha portato le premiazioni dell’attività 2013. Come d’abitudine inoltre si sono svolte anche le premiazioni dei campionati IRCup, Renault Rally, Lombardia Cup e Lotus Cup.
Soddisfatti gli espositori grazie alla presenza di un pubblico sempre più qualificato, che ha contato moltissimi addetti ai lavori, confermando MotorCircus un appuntamento ormai immancabile per gli operatori del settore.
Molte anche i personaggi che tra sabato e domenica hanno visitato la fiera tra i quali i Miki Biasion e Didier Auriol, sempre ammirati dai fan.
<<I numeri confermano che la passione vince sulla crisiha dichiarato Luca Veronesi, patron della manifestazioneNonostante il periodo economico sfavorevole non solo siamo riusciti a mantenere invariato il numero di espositori rispetto alla passata edizione, con oltre 95 aziende presenti, ma anche l’affluenza dei visitatori ha superato le nostre aspettive. Questo ci conforta e ci dimostra quanto MotorCircus sia un evento in continua evoluzione e crescita>>.