Colonia – La Ford Focus stabilisce un nuovo punto di riferimento in Europa: è la prima family car non ibrida a benzina a portare le emissioni di CO2 a soli 99 g/km. Già disponibile in tutta Europa, la Focus 99 g/km è spinta dal “Motore dell’Anno 2012 e 2013”, l’EcoBoost 1.0 a 3 cilindri, nella versione da 100 cavalli, e con consumi di soli 4,3 l/100 km è la più efficiente family car Ford di sempre. Il modello è dotato di una serie di soluzioni che abbassano ulteriormente le emissioni della Focus EcoBoost 1.0 standard, che emette 109 g/km di CO2 nella versione da 100 cavalli e 114 g/km di CO2 in quella da 125 cavalli.
Tutti i modelli Ford con motore EcoBoost 1.0 a 3 cilindri sono dotati di turbo a bassa inerzia, iniezione diretta e un sistema di raffreddamento a due vie. Le avanzate tecnologie di cui è dotato gli permettono di erogare le prestazioni di un’unità di cubatura maggiore, ma con l’efficienza di una cilindrata compatta. La Focus 99 g/km è dotata di una serie di tecnologie ECOnetic che include lo Start&Stop, la ricarica rigenerative intelligente, l’Active Grille Shutter e il sistema Ford ECOmode, che analizza lo stile di guida e incentiva l’adozione di comportamenti al volante più ecosostenibili.
Prodotta per l’Europa a Saarlouis, in Germania, la Focus è un’auto globale che per i primi 9 mesi del 2013 si è aggiudicata il titolo di brand auto più venduto in assoluto. Ford ne ha di recente lanciato anche le versioni Electric, a zero emissioni, ed ECOnetic diesel, che raggiunge un’efficienza di 3,4 l/100 km con soli 88 g/km di emissioni di CO2.
La gamma di 13 veicoli Ford europei che offrono emissioni di CO2 inferiori ai 100 g/km comprende oggi la Focus Electric, 4 versioni diesel ed 1 benzina della Focus, e 7 differenti versioni della Fiesta.
La Ford Focus è disponibile nei modelli 5 porte e wagon, ed è dotata di una ricca gamma di tecnologie di sicurezza e assistenza alla guida come l’active park assist, l’active city stop, il mantenimento della corsia di marcia, il controllo dell’attenzione del duidatore, il riconoscimento dei segnali stradali e il monitoraggio veicoli nella zona d’ombra.