Maranello – Michael Schumacher ha ultimato la fase di sviluppo in pista e su strada della nuova vettura 8 cilindri di Casa Maranello, la Ferrari California, che verrà presentata ufficialmente in occasione del “Salone internazionale dell’automobile di Parigi” il 2 Ottobre prossimo.
Schumi, che è stato coinvolto nello sviluppo sin dall’inizio del progetto, si è mostrato abbastanza soddisfatto ed ha dichiarato:<<Devo dire che così come era successo per la 430 Scuderia, anche la Ferrari California mi ha affascinato e divertito e partecipare al progetto fin dalla sua impostazione mi ha dato grosse soddisfazioni. Le due vetture, per quanto differenti, offrono un piacere di guida unico, grazie al carattere tipicamente sportivo che contraddistingue tutte le vetture prodotte a Maranello. Certo – ha poi aggiunto il sette volte iridato – la 430 Scuderia nasce come vettura più estrema e orientata alle massime prestazioni, ma la Ferrari California, a vocazione marcatamente Gran Turismo quanto ad usabilità e qualità della vita a bordo, sorprende per le caratteristiche sportive e il divertimento di guida che è in grado di assicurare in tutte le condizioni di utilizzo>>.
Proprio sulle differenze tra le due 8 cilindri, nei giorni scorsi Michael Schumacher è intervenuto alla convention dei dealer Ferrari: <<Sono state concepite per rispondere ad esigenze diverse: la 430 Scuderia è dedicata a chi vuole l’essenziale da una Ferrari e appena può la porta in circuito. La Ferrari California è pensata per un utilizzo quotidiano o per passare un weekend fuori casa ma allo stesso tempo garantisce le emozioni che solo una Ferrari può dare>>. (ore 14:10)