Roma – Si è concluso con bilancio ampiamente positivo il I Corso Aci in Comunicazione Sportiva, che si è svolto presso il Centro Guida Sicura Aci – Sara di Vallelunga. Una due giorni dedicata all’arricchimento professionale per addetti alla comunicazione nell’ambito del Motorsport. Ottantanove sono stati gli allievi presenti che hanno assistito alle lezioni ed alle testimonianze professionali di venti relatori, su molteplici temi tutti attinenti l’aspetto della comunicazione. Sono stati trattati molteplici aspetti della comunicazione sportiva partendo dagli elementi fondamentali, fino agli sviluppi attraverso le tecnologie più all’avanguardia ed i mezzi di comunicazione più moderni, passando dal supporto al lavoro delle tv, alla carta stampata, quindi, alla comunicazione di crisi.
Il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani non ha mancato di portare il suo saluto e rivolgendosi a tutti gli intervenuti ha definito il corso voluto ed organizzato dall’Aci <<una iniziativa importante rivolta alla crescita della professionalità nell’ambito di uno dei settori più importanti del motor sport>>.
Tra i venti relatori il direttore di “Quattroruote” Carlo Cavicchi, il vice presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio Gino Falleri, il vice direttore di Rai Sport Maurizio Losa, Vincenzo Piegari per l’Agenzia Ansa, il direttore di “Autosprint” Alberto Sabbatini, il vice direttore de “La Gazzetta dello Sport” Umberto Zapelloni, il direttore responsabile del mensile TuttoRally , Stefano Cossetti, e il direttore della rivista Rally e Salom Gianni Cogni.  Il  Corso ha avuto del patrocinio Autosprint, Gazzetta dello Sport,  Rai Sport e TuttoRally, ha avuto anche quello della Uiga, Unione Italiana Giornalisti Automotive e dell’Ussi, Unione Stampa Sportiva Italiana.
Delle esigenze legate alla globalizzazione della comunicazione applicata al motorsport, ha parlato il Team Principal Ferrari F.1 Stefano Domenicali, in collegamento telefonico dal Barhain, dove è impegnato per i test della nuova monoposto della Scuderia di Maranello.
Ad approfondire alcuni aspetti dell’importanza della comunicazione diretta ed immediata durante gli eventi sportivi anche Claudio Garavini, direttore di gara aggiunto nei Gran Premi di F.1. Tra i relatori anche Alessandro Bugelli, Francesco Cassioli, Andrea Ialongo.