Parma – Fiere di Parma e Apc-Associazione produttori caravan e camper hanno confermato la joint venture vincente che ha reso il Salone del Camper la fiera di riferimento a livello nazionale e la seconda in Europa per l’industria del caravanning e il comparto del plein air. Sarà, quindi, il quartiere fieristico di Parma che, fino al 2019, ospiterà il mondo del turismo all’aria aperta, dalle aziende produttrici agli addetti ai lavori, fino ad amanti e curiosi del settore.
Gli organizzatori stanno lavorando alla V edizione del Salone, dal 13 al 21 settembre, per rispondere alle esigenze del comparto del caravanning che oggi, nonostante le difficoltà che lo accomunano ai settori industriali italiani, continua a rappresentare un’eccellenza del made in Italy nel mondo, come testimoniato anche dalla crescita dell’export pari al 77%. Il Salone del Camper 2014 è la massima espressione di queste eccellenze con un’attenzione particolare agli utenti dei veicoli ricreazionali, vero punto di riferimento per la ricerca e la realizzazione di un prodotto di assoluta qualità.
Tante, infatti, le iniziative messe in campo da Fiere di Parma e Apc per replicare il successo della passata edizione che, oltre ad aver registrato la presenza di oltre 127mila visitatori, è stato il punto d’incontro ideale fra domanda e offerta del turismo en plein air: lo testimoniano l’incremento delle vendite (+15%) e delle intenzioni di acquisto e la grande soddisfazione delle oltre 300 aziende espositrici presenti nei padiglioni della Fiera. Le informazioni necessarie per gli espositori saranno presto online nella sezione dedicata presente nel sito internet della manifestazione www.salonedelcamper.it, rinnovato nella sua veste grafica.
<<Una delle prime attività da neo presidente dell’Associazioneha detto Jan de Haas, presidente di Apcè stata riconfermare la partnership con il quartiere fieristico di Fiere di Parma. La città che ospita il Salone del Camper, infatti, è strategica dal punto di vista territoriale perché facilmente raggiungibile da aziende e appassionati italiani ed europei. Questa manifestazione è una straordinaria vetrina per le imprese nazionali e non che vogliono esporre le novità di un mercato che, dopo un periodo non positivo, sta registrando nuovi e incoraggianti segnali di ripresa. Il nostro impegno è far sì che questa manifestazione diventi ancora di più un appuntamento fondamentale a livello europeo>>.
<<Il team del Salone del Camperha affermato Antonio Cellie, amministratore delegato di Fiere di Parmaè già al lavoro per replicare, anzi superare, gli ottimi risultati raggiunti nella scorsa edizione, sia in termini di visitatori che, soprattutto, in termini di business. La scelta di rinnovare il contratto per altri cinque anni è quella giusta: garantisce continuità e dà la possibilità di proseguire questo percorso in un’ottica di lungo termine in modo da potenziare ulteriormente i servizi e le aree dedicate ai visitatori e l’offerta per le aziende di settore che scelgono di esporre a Parma>>.

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.