Göteborg – Nel 2013 Volvo Car Group ha consuntivato un profitto operativo sull’intero anno pari a 1.919 milioni di corone svedesi (oltre 190 milioni di euro) e rimarrà in cifra positiva aumentando anche i volumi di vendita nel 2014. L’annuncio è stato dato da Håkan Samuelsson, presidente e Ceo di Volvo Car Group il quale ha fornito anche una stima di crescita delle vendite pari a circa il 5% per l’anno appena iniziato.
Nel 2013, Volvo Cars ha proseguito nel processo di trasformazione intrapreso e ha aumentato le vendite di circa 1,4% rispetto all’anno precedente, con un volume pari a 427.840 unità. Il fatturato relativo al periodo è salito a 122.245 milioni di corone svedesi (circa 12,5 miliardi di euro). Il profitto operativo per l'intero 2013 è stato di 1.919 milioni di corone svedesi (oltre 190 milioni di euro) dopo che nel primo semestre dell'anno si era chiuso con una perdita pari a 577 milioni di corone svedesi (circa 57 milioni di euro). Il risultato è state reso possibile da un efficiente controllo sui costi e da vendite in forte crescita. Volvo Cars continua con successo a implementare il proprio piano di trasformazione.
<<Questo profitto sull’anno intero rappresenta una svolta significativa rispetto ai risultati del primo semestre del 2013sottolinea Håkan SamuelssonA parte l’ottimo andamento delle vendite, la nostra attenzione a fare la massima efficienza in termini di costi ha costituito un fattore essenziale ai fini di una conclusione d’anno in cifra positiva. Stiamo procedendo nel pieno rispetto del piano che avevamo deciso e annunciato quattro anni fa: dare assoluta priorità al profitto, rivitalizzare il brand, rafforzare la nostra offerta di prodotto e sfruttare al meglio il nostro potenziale e la nostra posizione in Cina. Il 2013 è stato un importante anno di attività per Volvo Cars, un periodo nel quale abbiamo preparato con successo il nostro futuro. Già quest’anno le nostre vendite aumenteranno e con l’arrivo della nuova XC90 mostreremo al pubblico il primo prodotto del nostro futuro portafoglio, che si annuncia entusiasmante e grazie al quale costruiremo le condizioni per la nostra futura crescita>>.
Le vendite 2014 continueranno ad aumentare, guidate da una solida crescita nei mercati chiave e da un’offerta di prodotto costantemente migliorata. In Cina, Volvo Cars continuerà a rafforzarsi sulla base dello straordinario risultato di vendita ottenuto quest’anno e che ha fatto registrare un incremento pari al 45,6% rispetto al 2012, con un volume di 61.146 unità. Nuovi modelli come la S60L a passo lungo e l’arrivo sul mercato di V40 Cross Country, parallelamente all’espansione della rete dei concessionari, saranno gli elementi in grado di sostenere una continua crescita di Volvo Cars.
Negli Stati Uniti Volvo Cars ha migliorato la propria offerta grazie alle rinnovate S60, XC60, XC70 ed S80, all’inizio delle vendite della V60 sportswagon e alla disponibilità della famiglia di motori e cambi Drive-E ad alta efficienza. Le previsioni per l’Europa parlano di condizioni che permarranno difficili, rispetto alle quali Volvo Cars punta a confermare le proprie quote di mercato nei vari mercati.
Nel 2013, Volvo Cars ha continuato nel suo processo di trasformazione lanciando il più importante rinnovamento di prodotto della propria storia nel mese di maggio e la nuova famiglia di propulsori e cambi Drive-E nel corso dell'autunno. Le vendite sono state pari a 427.840 unità, con un aumento pari al 1,4% rispetto al 2012. A fronte di una prima parte dell’anno difficile, specialmente in Europa e negli Stati Uniti, i secondi sei mesi hanno visto una svolta nelle vendite (generata soprattutto da una forte crescita in Cina), una particolare attenzione all’ottimizzazione dei costi e il lancio sul mercato di una gamma profondamente rinnovata. Il mercato cinese ha fatto registrare una impressionante crescita del 45,6% in termini di vendite rispetto all’anno precedente con un volume di 61.146 unità (contro le 41.989 del 2012). In novembre nell’impianto di Chengdu è inoltre iniziat la produzione di serie di Volvo S60L, una variante a passo più lungo della berlina S60 mirata specificamente al mercato cinese.
<<La soddisfazione è ovviamente grande soprattutto per l'appeal dimostrato dai nuovi prodotti e dai nuovi motoriha detto Michele Crisci, presidente di Volvo Car ItaliaIl tutto contribuisce a dare ancora più slancio ed energia agli sforzi futuri sempre focalizzati a nuovi investimenti e a nuovissimi prodotti. Per quanto riguarda il mercato italiano, siamo orgogliosi di avere contribuito a questo risultato in generale e più in particolare siamo molto soddisfatti delle performance e del gradimento del pubblico italiano rispetto ai nostri modelli XC60 e V60, senza dimenticare ovviamente V40. In attesa delle nuove auto che stiamo per lanciare e che si annunciano entusiasmanti>>.