Chengdu – La 12ma edizione del Michelin Challenge Bibendum, autentico laboratorio che ha l’obiettivo di promuovere una mobilità più pulita, sicura, connessa, economica ed accessibile, si terrà a Chengdu, in Cina, dall’11 al 15 novembre. Il tema dell’edizione è “L‘innovazione della mobilità alla base dello sviluppo e del benessere urbano”.
Ideato da Michelin nel 1998, il Michelin Challenge Bidendum è l’unico evento mondiale che convoca tutti gli attori del trasporto, dagli utilizzatori ai produttori, dai fornitori agli operatori pubblici e privati, le università e gli istituti di ricerca, i fornitori di energia, i leader politici e le organizzazioni non governative per dibattere i temi della mobilità sostenibile, con l’obiettivo di scriverne una nuova pagina.
Il Michelin Challenge Bibendum è più di un forum. Con gli anni, si è configurato come il laboratorio mondiale della mobilità di domani, secondo uno stile e un programma apprezzati dai partecipanti. Questo evento globale non presenta solo una serie di iniziative internazionali volte a programmare la mobilità di domani, ma integra anche test tecnici, prove in pista e dimostrazioni pratiche con esposizioni, workshop, incontri con studenti ed esperti autorevoli.
<<Il Michelin Challenge Bibendum ha l’obiettivo di sviluppare una visione condivisa della mobilità sostenibile di domanispiega Patrik Oliva, senior vice president, direttore della prospettiva e dello sviluppo sostenibile del Gruppo Michelin e presidente del Michelin Challenge BibendumSiamo convinti che, oltre a creare nuove prospettive economiche, la mobilità sostenibile sarà un beneficio individuale e collettivo. La scelta di Chengdu, nella Cina occidentale, non è perciò casuale. Questa città è, a tutti gli effetti, uno dei principali poli dello sviluppo, dell’urbanizzazione e dell’innovazione in materia di trasporti di tutto il pianeta>>.
<<È la terza volta che la Cina ospita il Michelin Challenge Bibendum, che si è già svolto a Shanghai nel 2004 e nel 2007>>, aggiunge Philippe Verneuil, presidente di Michelin Cina.
La sede principale del Michelin Challenge Bibendum 2014 sarà il Chengdu International Intangible Culture Heritage Exposition Park, un’area di oltre 1,1 milione di metri quadrati. Chengdu è nota da tempo come “la terra dell’abbondanza”. Conta oltre 14 milioni di abitanti e ha 4.000 anni di storia. L’iniziativa del governo cinese, “Go West”, è stata colta dalla Provincia del Sichuan, che ha cura del proprio patrimonio ambientale e storico come dell’economia fiorente, polo di attrazione per molte società cinesi e internazionali. Chengdu è il centro commerciale, finanziario, scientifico e logistico della Cina Occidentale. La città, che ha visto crescere la sua produzione automobilistica di oltre il 40% lo scorso anno, è il terzo produttore automobilistico cinese e il più grande della regione occidentale.
Il Michelin Challenge Bibendum proporrà soluzioni realizzabili e condivisibili ai responsabili delle politiche locali durante i confronti su temi quali: Le tecnologie di domani, Obiettivi di politica sociale, Nuovi strumenti economici, Ecosistemi innovativi.
Grazie al potenziale della mobilità multimodale, il Michelin Challenge Bibendum quest’anno allarga il focus per diventare un “think & action tank” per la mobilità sostenibile.