Washington – Altro che programma Mille Miglia… La nuova interessante iniziativa ideata dalla Virgin er fidelizzare i clienti è l’ennesima trovata di sir Richard Branson, il carismatico imprenditore britannico patron della compagnia aerea,  che ossessionato dal suo sogno di fare decollare la prima linea di voli regolari verso lo spazio, ha annunciato che offrirà ai clienti che collezioneranno miglia nel programma ‘Elevate’ di Virgin America, la possibilità con 10.000 punti di entrare in una competizione per vincere un posto per un viaggio nello spazio.
L’annuncio è stato fatto a margine della cerimonia di presentazione, nel deserto californiano del Mojave, dell’ultima creatura di Branson e del suo designer aerospaziale americano Burt Rutan: il WhiteKnightTwo, un velivolo stile catamarano con l’apertura alare di un bombardiere B-29 della Seconda Guerra Mondiale (40 metri). Il velivolo è l’erede dell’aereo speciale che nel 2004 portò a 15.000 metri di quota la navicella SpaceShipOne, permettendole di partire per il primo viaggio suborbitale privato nella storia. Dal 2010, Branson conta di cominciare a spedire verso le stelle i primi dei 270 clienti aspiranti astronauti che hanno già prenotato un volo, a 200.000 dollari a biglietto. Tra le basi di lancio previste, oltre a una già individuata in New Mexico, Branson ha rivelato di avere a disposizione una base segreta nei pressi di Barcellona e un altro sito in Asia. (ore 13:05)