Colonia – Italia, Spagna e Grecia attirano ogni anno milioni di turisti sulle proprie spiagge grazie al clima mite e assolato, ma per lo stesso motivo in questi paesi i clienti sono meno inclini ad acquistare un’auto dotata di tetto panoramico. Questa e altre informazioni, in alcuni casi curiose e talvolta sorprendenti, sono il risultato dello studio Car Buying Trends 2014, condotto da Ford in 22 paesi e basato sull’analisi delle caratteristiche di più di 500.000 veicoli venduti nel 2013, che descrive le preferenze e i gusti dei clienti europei, evidenziandone differenze e peculiarità. Lo studio rivela che il colore più apprezzato in assoluto, Italia compresa, è il bianco, che ha superato per popolarità il nero in questa speciale classifica. Dai dati emerge inoltre una crescita significativa dell’apprezzamento per il marrone e l’arancione.
Una delle curiosità che emerge dallo studio riguarda le preferenze rispetto ai tetti panoramici. La Norvegia, più nota per la neve che per il sole, è la nazione in cui questo accessorio è più diffuso (15%), ed è seguita da Francia (11%) e Germania (10%). Nei Paesi in cui il clima è più mite il dato cala drasticamente: chiudono infatti la classifica Spagna (5%), Italia (3%) e Grecia (2%).Ma, curiosamente, i guidatori norvegesi sono anche quelli che vantano la percentuale più elevata di auto Ford dotate di aria condizionata automatica (80%), seguiti dai belgi (77%) e dagli olandesi (71%). L’aria condizionata manuale è invece preferita in alcuni dei paesi europei più soleggiati, come Turchia (96%) e Spagna (92%). L’Italia, tra climatizzatori a controllo automatico e a controllo manuale, presenta una percentuale vicina al 100%. Non sorprenderà invece che nei paesi scandinavi i sedili riscaldati siano un accessorio praticamente onnipresente. In Finlandia, Norvegia e Svezia la percentuale è infatti del 99%. Il dato è completamente ribaltato in Spagna (3%), Grecia (2%) e Turchia (1%).
In generale, in Europa, il colore più apprezzato è il bianco (23%), seguito dal nero (20%) e dal grigio (17%). Il bianco è particolarmente apprezzato in Turchia, dove nel 2013 è stato scelto dal 55% dei clienti Ford, nel Regno Unito i clienti sono i più propensi al rosso, in Romania si riscontra un particolare gradimento per il blu, mentre il numero maggiore di fan del marrone si trova in Norvegia. L’Italia rispecchia la preferenza europea per il bianco, con una percentuale superiore alla media: 1 auto Ford su 3 nel 2013 è stata infatti scelta in questo colore.
I modelli wagon di Focus e Mondeo sono scelti dalla maggior parte dei clienti danesi (86%), olandesi (79%) e tedeschi (78%), mentre greci (95%), spagnoli (87%) e inglesi (83%) preferiscono le 5 porte.
Su alcuni modelli Ford come C-Max, Focus e Kuga è disponibile il sistema Active Park Assist, che esegue automaticamente le manovre di parcheggio lasciando al guidatore il controllo di pedali e cambio. Questa tecnologia trova negli svizzeri e nei tedeschi i fan più convinti (al 63%). I tedeschi (74%), seguiti dai belgi (36%), sono anche i più entusiasti dell’Active City Stop, il sistema di frenata automatica alle basse velocità.
Anche se i paesi dotati di reti autostradali capillari sono quelli che adottano maggiormente le tecnologie utili ai lunghi viaggi come il monitoraggio della segnaletica orizzontale e dell’attenzione del guidatore (Svizzera, 20%, Olanda, 19%, Germania, 14%), la classifica è guidata dalla Norvegia (26%), che conta un numero piuttosto esiguo di autostrade. Il controllo della velocità di crociera è invece molto popolare in Olanda (85%), Finlandia (78%) e Norvegia (74%).
In Italia una tecnologia che si sta rivelando progressivamente sempre più apprezzata è il sistema di connettività e comandi vocali avanzati Ford Sync, che permette di collegare e di utilizzare a voce e in sicurezza cellulari, smartphone, tablet e lettori mp3. Nel 2013 il Sync è stato adottato a bordo del 50% delle auto Ford vendute in Italia, mentre considerando i primi 4 mesi del 2014 questo dato sale addirittura all’85%. Il grande apprezzamento per questa tecnologia in Italia può essere messo in relazione con il fenomeno endemico dei cellulari, diffusi al 93,2% tra le famiglie italiane nel 2013. Il dato, pur restando significativamente elevato, scende al 43,9% prendendo in considerazione i soli smartphone, e al 30,4% per i lettori mp3. L’apprezzamento degli italiani per i gadget hi-tech e per la connettività trova nel Sync un compagno ideale per mettersi alla guida continuando a utilizzare, in sicurezza, i propri dispositivi preferiti e portare in auto la propria vita digitale.
Il 99% dei clienti europei ha scelto un’auto Ford alimentata a benzina (58%) o diesel (41%), mentre solo l’1% ha optato per i carburanti alternativi. La predilezione degli italiani per i motori diesel (63%), è seconda solo a quella della Turchia (64%), ed è seguita da quella del Portogallo (61%). La benzina non ha quasi concorrenti in Russia (97%), ed è il carburante largamente preferito in Repubblica Ceca (80%) e Finlandia (76%). L’Europa mostra ancora una certa resistenza al cambio automatico e continua a seguire una tradizione automobilistica in cui sono le trasmissioni manuali a dominare il mercato (85%). L’unico paese in cui il cambio automatico arriva quasi a pareggiare con quello manuale è la Russia, dove il 48% dei clienti ha scelto una trasmissione automatica.