Palermo – La Targa Florio non è una semplice gara. Non è una semplice corsa o una manifestazione. È l’Evento, o “A Cursa” come l’hanno sempre chiamata in dialetto i siciliani. In oltre un secolo di storia si avvicina l’edizione numero 100 della corsa che è nata prima di tutte le altre e che più di ogni altra racchiude in  sé una lunga tradizione. Una tradizione che vive, cresce e si evolve. E oggi, si evolve con uno sguardo all’imminente futuro.
L’edizione 2014, infatti, segna un passo importante nella crescita della corsa automobilistica più antica al mondo: un’auto da rally ibrida partecipa come apripista. Si tratta di un’anteprima nel panorama del motorsport internazionale. Mai prima d’oggi una vettura da rally ibrida aveva preso parte ad una tappa di un campionato rally in qualità di apripista.
Nel dettaglio, la vettura è una Peugeot 207 RSTB2 resa ibrida grazie al kit per la trasformazione di Newtron Italia, che fa il suo esordio su uno dei palcoscenici automobilistici più prestigiosi al mondo catalizzando l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori nel corso della cerimonia di apertura della 98ma Targa Florio.
L’equipaggio della vettura è composto dal dott. Nicola Venuto, l’imprenditore ideatore del kit, e dal navigatore Massimo Cambria, vice presidente Commissione rally dell’Aci. Un’occasione importante e prestigiosa per puntare i riflettori sulla tecnologia ibrida, sempre più diffusa anche nel mercato automotive italiano che, grazie all’idea rivoluzionaria della start-up Newtron, trova un maggiore e deciso impulso alla propria diffusione.
Il kit Newtron, infatti, è studiato e pensato per essere installato su qualsiasi autovettura. Il lancio sul mercato del kit è previsto entro la fine del 2014; il prezzo oscillerà tra i 2.500 e i 4.000 euro.

SHARE
Dal 1993 pubblicista iscritta all’Ordine dei giornalisti. Diplomata al Conservatorio, ha fatto esperienze musicali come cantante. Le piace Brahams ma ascolta Charlie Parker. Ha un debole per il sushi e la cucina cinese. Ama i gatti neri. Collaboratrice di Automotonews.com dal 2001.