Bologna – La prima edizione dell’European Clean Up Day, la giornata dedicata al recupero dei rifiuti abbandonati e di prevenzione del littering, è stata un pieno successo. L’importanza dell’evento è dimostrata anche dalla fattiva partecipazione del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti che a Bologna, insieme ai volontari di Legambiente, ha partecipato alla pulizia di un’area di Piazza XX Settembre, nel cuore della città. Sempre a Bologna, in mattinata, il sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani si è recata alla Stazione Centrale e da lì, a bordo di un Frecciarossa, è partita alla volta di Roma. Sul treno si sono svolte diverse attività di sensibilizzazione ai temi ambientali, oltre alla distribuzione di materiale informativo a tutti passeggeri. Il viaggio è proseguito con le interviste al Sottosegretario Degani da parte di un gruppo di bambini appositamente presenti che, in veste di giornalisti, hanno anche affrontato temi sulla sostenibilità ambientale con i rappresentanti di associazioni e consorzi, tra i quali Greentire, partner attivo dell’iniziativa. A Roma, infine, il sottosegretario Degani ha chiuso l’evento di pulizia in Piazza Vittorio Emanuele.
Le iniziative legate all’European Clean Up Day sono state numerose in tutta Italia. A questo proposito, oltre a contribuire con la fornitura di gadget e materiale informativo, Greentire è stata promotrice di una specifica attività a Pachino, in provincia di Siracusa, dove, con il coordinamento del Comune, si è occupata del ritiro di pneumatici fuori uso abbandonati nel territorio.
Greentire sa bene quanto sia importante preservare la natura in tutto il territorio italiano, in particolare nei luoghi più vocati al turismo, per la bellezza dei paesaggi, o alla coltivazione di prodotti agricoli unici, per la specificità del terreno e delle condizioni climatiche. Da qui nasce la scelta simbolica di Pachino, che ha permesso a Greentire, durante l’European Clean Up Day, di mettere in pratica i dettami della propria filosofia fondata sulla protezione e il rispetto dell’ambiente.

SHARE
Melina Famà
23 anni, siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.