Cernobbio – Si è conclusa l'edizione 2014 del Concorso d'Eleganza di Villa d'Este patrocinato da Bmw Group. Migliaia sono stati gli appassionati di ogni età che si sono dati appuntamento nei giardini di Villa Erba. Il Concorso ha confermato di essere un palcoscenico ideale per ammirare le dream car del passato e le più innovative concept car.
Assegnato in tarda serata dalla giuria, il Trofeo Bmw Group ha premiato il fascino della Maserati 450 GS. Il veicolo da corsa del 1956 (8 cilindri, 4477 cc) di proprietà dello svizzero Albert Spiess è il secondo dei soli nove esemplari di questo tipo che furono prodotti. Dopo il Design Award for Concept Cars & Prototypes, assegnato per referendum pubblico nei giardini di Villa Erba alla Maserati "Alfieri", il marchio con il tridente si è aggiudicato quindi anche il più prestigioso premio dedicato alle vetture storiche del Concorso, celebrando così con piena soddisfazione l’anniversario della Società Anonima Officine Alfieri Maserati. La Maserati Alfieri è stata progettata al Centro Stile Maserati di Torino da un piccolo gruppo di giovani designer, sotto la direzione di Marco Tencon. L’idea originale del progetto è di Lorenzo Ramaciotti.
Da parte sua, dopo essersi aggiudicata i favori del pubblico di Villa d'Este (vincendo la Coppa d'Oro), l'Alfa Romeo 6C 1750 GS ha saputo conquistare le preferenze dei numerosi appassionati (bambini compresi) presenti a Villa Erba. La vettura si è così aggiudicata tutti i riconoscimenti dedicati alle auto storiche assegnati per referendum pubblico all'edizione 2014 del Concours.
Sin dal 1931 l'Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport, carrozzata come spider da Zagato, era considerata un vero gioiello, un purosangue con già all'attivo diversi successi nella Mille Miglia. Con questo esemplare con motore sovralimentato i suoi proprietari parteciparono a varie competizioni nazionali. Nel 1938 l'auto fu acquistata dalla Carrozzeria Aprile di Savona per 4.000 lire. Aprile equipaggiò la Spider con una speciale carrozzeria areodinamica disegnata da Mario Revelli de Beaumont. Acquistata dall'attuale proprietario nel 2008, la vettura sportiva fu sottoposta a un meticoloso restauro che le ha permesso di riconquistare il favore del pubblico e di ricevere già diversi riconoscimenti nelle manifestazioni dedicate alle vetture d'epoca.

SHARE
Elettra Cortimiglia
Generazione ‘95, è amante della musica, in particolare dei Linkin Park. Conosce il mondo dei motori perché si ritrova in famiglia due giornalisti d’auto. Per la serie: non c’è 2 senza 3! Gestisce una bellissima pagina Facebook dedicata ai Linkin Park e al vocalist della band.