Tokyo – Fuji Heavy Industries dal 2016 terminerà la produzione del modello Toyota Camry nello  stabilimento Subaru nell’Indiana. La decisione è stata presa, e concordata con Toyota, considerando le necessità di ottimizzare la distribuzione della produzione di entrambe le società. Fin dall’Ottobre 2005 – momento dell’accordo dell’alleanza commerciale – entrambe le società hanno utilizzato in modo efficace le risorse manageriali in R&D e nelle aree di produzione nel pieno rispetto di ogni Marca e indipendenza per la gestione.
FHI continuerà l’alleanza commerciale con Toyota in prodotti e tecnologie in modo che entrambe le società possano rafforzare la loro competitività e crescita nel mercato nel lungo periodo.
La modifica di produzione negli stabilimenti Subaru americani non avrà effetto sulle performance di business per FHI.
Subaru of Indiana Automotive Inc (Sia), una controllata di Fuji Heavy Industries Ltd., è la factory nordamericana di Subaru. Si estende su una superficie di oltre 330 ettari di terreno ed integra operazioni di produzione che vanno dallo stampaggio all’assemblaggio finale. Inaugurata il 16 ottobre 1989, nel corso degli anni Sia Associates ha costruito i modelli Subaru Legacy, Outback, Baja e Tribeca. Oltre alla produzione di modelli per altre case automobilistiche in passato, lo stabilimento ha iniziato a costruire la Toyota Camry il 28 Febbraio 2007 sotto contratto con Toyota. Sia impiega oltre 3.700 collaboratori, ed ognuno si impegna per la qualità, la sicurezza e la tutela ambientale. Oggi nel sito vengono prodotti, oltre alla Camry, i modelli Outback, Legacy ed Impreza per il mercato americano per un volume totale (comprensivo di Toyota Camry) di oltre 270.000 veicoli (ultimo dato ufficiale 271.583 nel 2013).