Goodwood – Alfa Romeo partecipa al Goodwood Festival of Speed che si svolgerà dal 26 al 29 giugno nella contea inglese del West Sussex, uno tra i più importanti eventi internazionali dedicati al motorsport. Tra la gara in salita, mostre a tema, automobilia ed esposizioni di vetture storiche e di attuale produzione, ogni anno il Festival richiama oltre 150mila persone tra appassionati, collezionisti ed esperti provenienti da ogni parte del mondo.
Per l'occasione è stato allestito un grande stand Alfa Romeo dove il pubblico potrà conoscere da vicino la nuova Alfa Romeo 4C, le nuove versioni Quadrifoglio Verde di Giulietta e MiTo, oltre a cinque preziosi esemplari appartenenti al Museo Storico Alfa Romeo che saranno collocate al Cathedral Paddock: Gran Premio Tipo B "P3" (1932), Gran Premio Tipo 159 "Alfetta" (1951), 750 Competizione (1955), Giulietta SZ "coda tronca" (1960) e GTA 1300 Junior (1971).
Tutte le vetture Alfa Romeo affronteranno la principale attrazione del Festival of Speed, il percorso "misto-veloce" della Goodwood Hillclimb. Il tracciato di quasi 2 chilometri inizia con una strada costeggiata da alberi attraverso l'angolo meridionale della Goodwood Estate, per poi svoltare con decisione davanti alla Goodwood House prima di inerpicarsi su una strada irta e stretta racchiusa tra muri di pietra e fitti boschi verso l'ippodromo, che domina sulla cima delle maestose South Downs. Da sottolineare che il dislivello del tracciato, dall'inizio alla fine, è di quasi 100 metri ed è particolarmente tecnico e difficile, al punto di mettere a dura prova le doti di concentrazione e velocità dei migliori piloti del mondo.
L'evento inglese è anche l'occasione ideale per celebrare i 60 anni della Giulietta (1954-2014), la capostipite – la "Giulietta Sprint" – di un'intera famiglia di modelli, oltre che uno dei prodotti più emblematici della Casa del Biscione. Fu proprio la Giulietta negli anni Cinquanta a far sognare gli automobilisti di tutto il mondo rendendo per la prima volta più accessibile il desiderio di possedere un'Alfa Romeo.
Infine, "guest star" al volante della GTA 1300 Junior sarà Toine Hezemans: uno tra i piloti più vincenti e che meglio ha saputo interpretare in pista la "GTA 1300 Junior". Soprannominato "l'olandese volante", Hezemans nel 1970 vinse il Campionato europeo Turismo con la 1750 GT Am,  derivata dalla versione Usa della coupé del Biscione, e si ripeté nel 1971 con la 2000 GT Am. Il campione è uno dei circa 90 piloti, alcuni del passato altri in attività, presenti al Goodwood Festival of Speed 2014' che quest'anno ha per tema proprio loro: Addicted to winning.

NO COMMENTS

Leave a Reply