Torino – Lo spostamento e la velocità come sinonimo di sguardo sul mondo, di accoglienza del diverso, di apertura e confronto. La tecnologia vissuta come mezzo per enfatizzare la funzionalità e la praticità. Accessori e borse da viaggio di altissima sapienza artigianale e know how ma allo stesso tempo altamente tecnologici e adatti ad un viaggiatore urbano o ad un globetrotter contemporaneo. Una lunga storia, quella di The Bridge e di Pininfarina, fatta di tradizione, di cura dei dettagli, di ricerca continua e innovazione costante all’insegna della perfezione e della bellezza. Un design ricercatissimo e attento ai minimi dettagli che sappia coniugare la ricerca di materiali classici quali la pelle e il tessuto, forti, affidabili e resistenti, con la bellezza del design timeless, dinamico, contemporaneo. I particolari sono super ricercati e raffinati: ogni singolo elemento è studiato e scelto con la massima cura e attenzione. Il sodalizio tra i due brand ha prodotto due linee da viaggio: borsoni, cartelle, messenger ma anche trolley e piccola pelletteria che rispondono all’esigenza dell’uomo di oggi ovvero di accompagnarlo durante i vari momenti della giornata, intensa e frenetica, dal lavoro al tempo libero.
La linea in pelle e cuoio Legacy richiama il Dna del marchio toscano legato al mondo classico della selleria, della lavorazione toscana artigianale fatta di fibbie, tasche, cuciture a vista ma con un tocco contemporaneo e super chic dovuto al design Pininfarina.
La linea Tech, in pelle e tessuto, si ispira al mondo della tecnologia, della ricerca e dell’essenzialità propria della filosofia di Pininfarina. Le linee sono pulite ed essenziali e la scelta delle nuances scure si appella volutamente ad un look sicuramente più urbano e fashion. I prodotti sono arricchiti da dettagli super hi-tech quali ganci e chiusure particolari, che consentono di portare con sé, in modo più sicuro e affidabile, le borse durante il tragitto in moto, in bici.