Houten –  Detroit Electric, uno dei maggiori costruttori di veicoli elettrici dell'inizio del XX secolo, fa il suo ritorno in campo con una nuovissima auto sportiva interamente elettrica, un nuovo impianto di produzione e un nuovo team altamente specializzato che svilupperà una gamma di veicoli elettrici ad alte prestazioni. Il primo prodotto sarà la leggerissima auto sportiva SP:01 in edizione limitata, che sarà il veicolo elettrico più veloce del mondo quando verrà messo in vendita nel mercato europeo e asiatico. Presto verrà introdotta anche nel mercato americano.
Detroit Electric ha incentivato investimenti aggiuntivi dopo la presentazione del modello di SP:01 nel primo trimestre di quest'anno. Da allora il veicolo è stato sottoposto a ulteriori lavori di sviluppo che promettono miglioramenti nel suo rendimento aerodinamico così come nel comfort e nella qualità degli interni. In questi giorni l'azienda sta conducendo i test di collaudo della nuova vettura e il suo stile definitivo verrà rivelato nelle prossime settimane.
La SP:01 imporrà nuovi standard di rendimento e guida all'intero segmento dei veicoli elettrici. Il suo potente motore elettrico le permetterà di raggiungere una velocità massima di 249 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi.
Tutti i veicoli verranno prodotti in un nuovo impianto di produzione Detroit Electric situato a Leamington Spa nel Regno Unito, nel quale si prevede arrivare a 80 dipendenti entro il 2015.
Inoltre, Detroit Electric ha anche investito in una nuova sede Emea a Houten, nei Paesi Bassi, dove è già al lavoro un nuovo team con l'obiettivo di gestire le attività commerciali tra le quali la vendita delle auto, il servizio clienti e il marketing.
L'azienda ha il suo quartier generale al 18mo piano dello storico Fisher Building, nel pieno centro di Detroit e qui troveranno posto sia la sede finanziaria sia l’organizzazione che si occuperà della gestione delle attività di vendita in Nord e Sud America e avrà inoltre la responsabilità dello sviluppo, dell’ingegnerizzazione e dell’assemblaggio dei nuovi modelli Detroit Electric.
Albert Lam, presidente e amministratore delegato di Detroit Electric, afferma: <<Siamo veramente contenti di annunciare che fra qualche settimana potremo presentare la prima vera auto interamente elettrica di Detroit Electric. Grazie a un nuovo impianto di produzione nel Regno Unito, una sede Emea nei Paesi Bassi e l'intenzione di progettare e costruire i nostri veicoli negli Stati Uniti, il mondo potrà presto vivere l'esperienza delle prestazioni puramente elettriche di questa gamma di veicoli innovativi ed emozionanti. Sebbene Detroit rappresentasse la nostra scelta d’elezione per l’assemblaggio, la procedura per arrivare a produrre e vendere la SP:01 negli Stati Uniti ha richiesto più tempo del previsto e questo ha determinato la dislocazione delle operazioni in Europa per consentirci di introdurre il veicolo a livello globale rispettando il nostro calendario. Il nostro team a Detroit si sta intanto rafforzando e qui ci stiamo impegnando per investire e offrire posti di lavoro nel prossimo futuro>>.
La SP:01 sarà la punta di diamante di una famiglia più ampia di veicoli completamente elettrici, compresi una supercar 2+2 elettrica e una berlina, che verranno progettati, sviluppati e assemblati in un impianto situato in Michigan.
<<Siamo i custodi di un'azienda iconica che produce veicoli elettricispiega Lame abbiamo intenzione di onorare e portare avanti questa lunga tradizione creando tecnologie per i trasporti sempre più moderne e innovative. Introdurremo nel mercato una gamma di auto eccezionali, con prestazioni elettriche entusiasmanti e zero emissioni. La nostra base produttiva e le nostre nuove sedi locali e globali ci permetteranno di raggiungere la portata internazionale di cui abbiamo bisogno per dare impulso alla nostra crescita. Possiamo contare su un team preparato e in continua crescita dotato delle risorse e dell'esperienza necessarie per avere successo in un mercato così competitivo>>.