Torino – La città della Mole oggi ha dato l’estremo saluto all’imprenditore Andrea Pininfarina, morto in un incidente giovedì scorso mentre si recava nello stabilimento del Gruppo.
La salma è giunta al Duomo di Torino accompagnata dalla moglie Cristina e dai figli, insieme al sacerdote di famiglia don Michele.
Un quarto d’ora prima dell’inizio della cerimonia, officiata dal cardinale Severino Poletto, sono arrivati il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, l’amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, gli imprenditori Marco Tronchetti Provera, Diego Della Valle, il presidente di Intesa San Paolo Enrico Salza il procuratore generale di Torino Gian Carlo Caselli, la presidente della regione Piemonte Mercedes Bresso, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino e vari rappresentanti di enti e istituzioni locali. Molti gli esponenti delle case automobilistiche straniere, ma anche tanta, tanta gente comune che fuori dalla basilica ha voluto dare l’ultimo saluto all’imprenditore cinquantunenne.
Intanto a Piazza Affari il titolo è stato sospeso oggi per eccesso di ribasso. (ore 14:50)