Etilometri con i soldi delle multe

Etilometri con i soldi delle multe

Forlì – Il Comune di Gambettola in provincia di Forlì-Cesena è uno dei pochi, se non l’unico, ad avere applicato alla lettera la norma del codice della Strada che prevede che una cospicua parte dell’introito delle contravvenzioni fatte sulla strada venga destinato alla sicurezza delle vie di comunicazione. In sostanza il Comune ha ha stabilito che con gli incassi delle multe elevate per infrazioni stradali, vengano acquistati sei etilometri da installare in alcuni bar cittadini. Il sistema di rilevamento si chiama Alcolix, può essere noleggiato a circa cinquanta euro al mese. Fissato a una parete del bar, con l’introduzione di un gettone oppure una moneta fornisce una cannuccia con la quale l’apparecchio consente a chiunque di verificare il proprio stato etilometrico. Lo stato di alterazione psico-fisica dovuta all’alcol è uno dei principali fattori di grave incidentalità sulle strade ed è, inoltre, un’infrazione che viene punita penalmente. L’autodiagnosi diventa quindi un’operazione fondamentale per prevenire la guida in stato di ebbrezza.
Nel 2007, nel territorio stradale di Gambettola, sono stati fatti 1.600 accertamenti con etilometro: solo il 2,5% dei controllati è risultato positivo al test, un dato molto basso probabilmente dovuto anche alla capillare attività dei vigili del luogo. (ore 15:10)

NO COMMENTS

Leave a Reply