Londra – Aston Martin ha creato con la Dbs la sua vettura più potente di sempre, grazie ai 510 cv messi a disposizione dal V12 di 6.0 litri.
Questa “dream car” da 243.650 euro ha una vocazione decisamente da “super sportiva”, come si evince anche dai freni carboceramici di serie (sono Brembo con dischi anteriori da 398 mm a sei pistoncini in lega leggera e posteriori da 360 mm a quattro pistoncini), dalle sospensioni attive con cinque diversi assetti capaci di adeguarsi istantaneamente alle diverse situazioni di guida, dai cerchi da 20 pollici montati su pneumatici P-Zero sviluppati appositamente dalla Pirelli, dall’ampio ricorso alla fibra di carbonio, dal controllo di stabilità Dsc che, a seconda di quanto a lungo si preme l’apposito tasto, può essere disinserito parzialmente o totalmente. Abitacolo accogliente e confortevole, un look che mescola abilmente hi-tech ed eleganza classica a dispetto di qualche dettaglio a nostro avviso opinabile, il profumo di cuoio che emana dai sedili avvolgenti ed ergonomici, nobilitati dalle cuciture a vista d’impronta artigianale. Un ambiente da vera granturismo di lusso, come si conviene a una Aston Martin e ad un auto per pochi eletti: 16 soli i benestanti appassionati che hanno fatto fuori in pochi giorni l’intero stock destinato all’Italia per questo 2008. (ore 13:50)

NO COMMENTS

Leave a Reply