Entro il 2030 il numero di veicoli elettrici in circolazione nei principali mercati automobilistici mondiali dovrebbe raggiungere 164 milioni di unità, aumentando i volumi di oltre 65 volte rispetto alle 2,5 milioni di unità del 2017. La Cina, che attualmente è già il primo mercato al mondo quanto a diffusione di veicoli elettrici (1,2 milioni di unità circolanti nel 2017), entro il 2030 dovrebbe arrivare a quota 73,7 milioni, seguita a grande distanza da Europa e Stati Uniti, rispettivamente con 45,4 e 45 milioni di unità circolanti.

Le previsioni derivano da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec sulla base di uno studio realizzato dalla società di consulenza internazionale PwC, che ha analizzato l’andamento del mercato automobilistico nei prossimi anni, guardando soprattutto alle principali tendenze di medio-lungo periodo (mobilità elettrica, connettività, guida autonoma). Secondo lo studio, la diffusione delle auto elettriche sarà spinta dalle sempre più stringenti normative sulle emissioni, dal miglioramento della rete di ricarica e dal calo dei prezzi.